Selettiva del circolo Sub TESEO TESEo isola d'elba 04/10/ 2009

 

Portoferraio 04.10.´09

 

Una domenica di inizio autunno con un clima eccezionalmente mite , acque fin troppo calme , calde e non proprio trasparenti , una leggera corrente da levante e la solita impeccabile organizzazione dei soci del Teseo Tesei hanno ospitato la prima prova selettiva toscana del 2009 .

 Ben 45 atleti si sono dati appuntamento all´Elba e l´ottimo servizio navette messo a disposizione dagli elbani ha fatto sì che il folto gruppo dei "continentali", arrivati la mattina stessa con il traghetto delle 6,40, raggiungesse la sede in pochi minuti .

Le operazioni di iscrizione si sono però protratte più del solito  tant´è che la gara ha avuto inizio alle ore 9,40 per terminare , come previsto , alle 13,40 .

 A causa del posizionamento sul campo di gara di alcune palamitare  , la boa dell´inizio verso Portoferraio è stata spostata di alcune centinaia di metri mentre dalla parte opposta , verso Capo Vita , il limite era fissato , come ormai avviene da diversi anni , subito oltre la " pinetina " .

 Due grosse barche ,  anticipate da diversi gommoni , hanno portato gli atleti sui due punti di partenza e per molti garisti è iniziata una prova di nuoto pinnato per raggiungere i posti migliori situati verso i due limiti del campo di gara .

 Per una buona ora le catture sono rimaste scarse vista la rarefazione del pescato ; fa notizia la corvina di 1560 grammi catturata da Panariello ( che gli varrà l´8° posto ) e la leccia di Vella di poco superiore gli 800 grammi .

 Allo scadere delle tre ore Trambusti ancora non ha messo a pagliolo neanche una preda mentre il Di Puccio ha già le sue tre prede ( 3 specie ) che lo danno per favorito .

 Baroncini e Vella  catturano due belle ricciole  e al primo vanno i 1000 punti di bonus per la preda più grossa ( 1705 gr.) che gli varrà il 4° posto mentre Vella comincia a sperare nel colpaccio vista la scarsità del pescato .

 Nell´ultima ora Gaio Trambusti lancia il suo acuto e ,  su una zonettina fuori dalla "pinetina " , realizza il carniere di 5 prede valide ( 3 specie) che con 4151 punti gli varranno la vittoria su Vella che totalizza 3741 punti .

 Di Puccio con 3388 punti rimarrà terzo dimostrando comunque una costante validità sul campo di gara elbano .

 Dopo  Baroncini (4° con la ricciola da bonus ) , con tre pesci e due specie troviamo al 5° posto il costante Diversi Francesco seguito da Polvani 6° ,Calvino 7° ,Panariello 8° , Granchi 9° e l´esperto Ciampi 10° che ha recriminato per tutto il tempo su un saragone che gli è partito accanto a quello più piccolo sparato d´impulso .

 Sui 45 presenti , in 21 hanno portato prede valide e fanno notizia i  "cappotti " di Mazzarri , Volpe ,

 Manciulli , Cagnolati , Leverone ed i locali Rosellini e Tognini compreso l´ex locale Gabrescek .

 Perfette le operazioni di pesatura del G.D.G. Giorgio Volpe che , in un inciso , ha stigmatizzato il comportamento di quegli atleti che a fine gara , nell´attesa di essere recuperati dalle imbarcazioni , hanno continuato a pescare .

 Con un  intervento , breve ma preciso nei contenuti , ha ricordato e sollecitato il rispetto del regolamento sia per uniformarsi alle norme federali sia per rispettare tutti quegli atleti ( la maggior parte ) che ottemperano alle norme generali .

 Ricordando che fin dalla prossima gara non ci saranno più eccezioni e sconti per nessuno , ha incassato un plauso ed una incondizionata fiducia da tutti gli astanti .

 Come sempre i soci e le consorti del Teseo Tesei si sono prodigati per servire un ottimo rinfresco e le successive operazioni di pesatura e premiazione sono stati il coronamento di una giornata sportiva a tutto tondo.

 Siccome siamo soliti descrivere in modo veritiero l´andamento di tutte le manifestazioni , alla gara di domenica si possono fare solo due appunti :

 1°  a fine gara le barche appoggio erano mal distribuite ed il recupero dei garisti è avvenuto in tempi 

 a dir poco , lunghi;

 2°  a differenza degli anni scorsi abbiamo trovato le docce fredde ; non che sia obbligatorio fornire

  l´acqua calda a fine gara , ma ormai il Teseo Tesei ci ha abituati troppo bene per non sentire

 e far notare questa mancanza !

 Comunque la prima prova selettiva è andata ; il percorso è ancora lungo e saranno molte le emozioni che ci attendono da ora alla fine di maggio del prossimo anno .

 L´importante è non mancare ed essere parte propositiva ed attiva di tutta la fase di selezione regionale .

 Arrivederci al 25 ottobre in Meloria  !!                                                                                                      

                     

                                                 

e-mail: info@lnisubfollonica.it

|  Home Page  |  La Classifica  |  Gare 2009 2010  |  Vedi Foto |