Selettiva del circolo Sub san vincenzo 17 MAGGIO 2009

 

A Baratti si è disputata la terzultima prova per le selettive toscane 2008/09

 

Domenica 17 maggio ’09 , il Circolo Sub San. Vincenzo , usando come base logistica il porticciolo di Baratti , ha organizzato la sua impeccabile prova di selezione che si è svolta nelle acque comprese fra lo scoglio dello Stellino a Sud e le boe disposte , a Nord , verso S. Vincenzo .

Anche a questa prova hanno preso parte ben 44 atleti provenienti da tutti i circoli della Toscana ;

il numero dei partecipanti ha dimostrato ancora una volta la validità della formula scelta per accedere alla fase successiva .

Se ci ricordiamo molte edizioni passate di tutte le selettive di tutta Italia , tornano alla memoria le prove con numeri di partecipanti al limite minimo con aggiunte di tesserini “fantasma “ per far risultare valida la prova e le discussioni finali sul valore di certi passaggi di categoria .

La possibilità per tutti di poter partecipare a tutte le prove potendo scegliere alla fine i tre migliori risultati invoglia molti atleti a prendere parte a più prove possibili , consentendo ai giovani di fare più esperienze senza l’assillo di dover scegliere solo alcune prove più comode o meno dispendiose .

Anche se alla fine i nomi più ricorrenti fra le prime posizioni sono quelli di atleti affermati , sono molti i volti nuovi che di volta in volta si affacciano nelle zone alte delle classifiche e per questi ragazzi  potersi misurare con figure di valore nazionale , è certamente una bella sollecitazione .

Una buona organizzazione ed una giornata perfetta facevano presagire una prova di valore che , alla fine , è risultata leggermente sminuita nei valori tecnici dalle condizioni di visibilità .

Fino a pochi giorni prima , infatti , una tesa corrente di scirocco aveva portato acque limpide e , a detta di quanti avevano perlustrato in precedenza , una notevole presenza di pesce .

Purtroppo proprio il sabato precedente la prova , una sostenuta sventolata da ponente ha portato acqua caliginosa , un taglio freddo e , cosa principale , ha allontanato ed insospettito i pochi pesci  rimasti .

Al via , dato un po’ a Nord del  “ Nido dell’aquila “ , gli atleti si sono sparpagliati prendendo le varie direzioni , ma rimanendo per una buona mezz’ora a contatto gli uni con gli altri creando talvolta i soliti e noiosi intrecci di sagole di palloni .

Forse sarebbe opportuno o rivedere la norma che obbliga l’ormeggio delle barche tutte al centro del campo di gara permettendo di allargarsi di un centinaio di metri o addirittura consentire un primo spostamento come già avviene in alcune prove selettive con il consenso unanime degli atleti e dirigenti preposti .

Infatti chi aveva intenzione di pescare allo Stellino ha dovuto pinneggiare per oltre due ore prima di iniziare un controllo più sistematico dei fondali a scapito della resa finale ; stando così le cose è assolutamente inutile organizzare delle prove in campi più ampi di due miglia .

Trascorse le quattro ore della prova ,durante la quale non correvano , come spesso accade , notizie di catture particolari ma neanche di semplici catture tant’è che gli addetti all’assistenza ed ai controlli giravano sconsolati chiedendo notizie e riferendo mestamente delle poche prede messe a pagliolo .

Rientrati velocemente alla base è stato subito evidente che la vittoria sarebbe andata al giovane emergente Sighieri Marco che , con un precedente 8° posto ,  sale nella classifica degli aspiranti alla Top Six andando a smuovere , insieme ad altri nomi più o meno noti , le prime posizioni .

Dietro ai 4496 punti del primo abbiamo Orsi Sacha con 3962 seguito dal veterano Volpe Massimiliano con 3686 punti che con il risultato odierno blinda la partecipazione alla semifinale di Cecina .

Al quarto posto Becherini Dario con 3190 sopravanza Rapezzi Davide che con un solo pesce ( una corvina di Kg. 1438 ) precede il 6° posto di Mazzarri Nilo con 2596 .

Granchi Diego è 7°  insieme a Mattera  ambedue con 2296 ; al 9° posto si piazza Poggioli Roberto con 2012 seguito da Poggi Sandro con 1974 e Macchi G.Paolo con 1918 punti .

Finita la pesatura tutti i concorrenti si sono accomodati nell’accogliente tendone che copriva due lunghe tavolate imbandite ed hanno fatto onore a ciò che gli organizzatori avevano predisposto per ritemprare i fisici esausti dalla performance .

Agli antipasti ha fatto seguito un piatto di penne all’arrabbiata che ha riscosso un successo inatteso per il cui sugo l’autore ci ha concesso la ricetta precisando di chiamarle “ Penne alla Massimo Biondi “ :  si mettono a soffriggere cipolla rossa e prezzemolo tritati su un fondo di olio “nostro”, sfumare con vino bianco , aggiungere la pancetta fresca tritata a cubetti insieme alla salsiccia aperta. Aggiungere un trito di olive nere ,  pomodori pelati , sale e piccantino quanto basta per ottenere la giusta densità e sapore del sugo ; infine si cosparge di basilico e prezzemolo tritati e si profuma con un po’ d’olio a crudo .

Premiazione e saluti con l’arrivederci alla prossima gara di Follonica in cui  sicuramente molte posizioni saranno definite ed altre ancora messe a fuoco .

Per adesso abbiamo la certezza della qualifica per Trambusti con penalità 5 ( 1-3-1) e Volpe p. 9 (2-4-3) , segue Di Puccio fermo ai due risultati utili di inizio stagione ( 1-2) , Mazzarri ed Orsi ( 2-6 ) , Rapezzi D. ( 3-5 ) , Sighieri ( 8-1 ) , Poggioli ( 1-9 ) e Granchi ( 3-7 ) , Mattera ( 4-7 ) , Macchi ( 3-11 ) dopodichè seguono tutti gli atleti con un solo risultato utile ; Manciulli  2 , Polvani – Fortuna cui si aggiunge Becherini con 4 ,Diversi – Marconi - Ceccarelli 5 , Ramaccini – Leverone - Vella 6 , Graziani – Rapezzi - Della Spora 7, Panariello 8 , Lera – Bernardo – Simonetti - Poggioli 9 , Burgassi – Marconi – Poggi 10   .

Ancora tutti questi atleti più coloro che hanno solo un undicesimo posto hanno , teoricamente , probabilità di qualificarsi per cui  le due prove di Follonica e Piombino saranno sicuramente determinanti ; cerchiamo perciò di rendere le due prove significative con una massiccia partecipazione , per i giovani sarà l’occasione di fare esperienza mentre per i più longevi si ripeterà il rito del ritrovo settimanale in un clima di serena partecipazione .

 

                                                                                                       

                                                                      

e-mail: info@lnisubfollonica.it

|  Home Page  |  La Classifica  |  Gare 2008 2009  |  Vedi Foto |