GARA DI SELEZIONE  “ TESEO TESEI “ PORTOFERRAIO   ISOLA D’ELBA

 

    DOMENICA  16 NOVEMBRE ’08

 

Dopo aver rimandato la prova del 5 Ottobre per avverse condizioni meteo marine, i dirigenti del  Circolo Sub Teseo Tesei hanno recuperato la gara domenica 16 Novembre approfittando di un giorno di pausa fra le varie perturbazioni autunnali.

Dopo una serie di rovesci di pioggia e scirocco dominante , un vento teso da greco tramontana per tre giorni consecutivi ha reso il campo di gara ( che si estendeva lungo tutta la costa fino a Capo Vita ) abbastanza praticabile con una visibilità di 10/12 metri ed una corrente meridionale quasi nulla .

Come al solito i dirigenti e gli atleti del sodalizio elbano si sono prodigati per rendere agevole la partecipazione dei numerosi  garisti che , per la maggior parte, si sono presentati la mattina stessa prendendo la nave delle ore 06,40 .

Infatti , appena sbarcati , c’è stata una velocissima spola fra il porto e la sede con tutta una serie di mezzi ; dall’ automobile al furgone , dal fuoristrada alla praticissima e folkloristica Ape nel giro di 20 minuti tutti i partecipanti con le relative attrezzature hanno raggiunto la sede dove sono iniziate le operazioni di iscrizione sotto lo sguardo attento del Giudice di Gara  Giorgio Volpe .       

Imbarcati comodamente sui mezzi ormeggiati lungo il canale della sede , gli atleti hanno raggiunto il campo di gara entrando in acqua contemporaneamente , anche se in postazioni diverse , alle ore 10,00 distribuendosi lungo la costa cercando di raggiungere velocemente i posti più o meno conosciuti per evitare di pescare in zone già visitate da altri .

Quest’anno , a differenza degli anni scorsi , il campo gara si estendeva fino a comprendere la punta di Capo Vita per cui molti atleti si sono diretti velocemente verso questa estremità del campo .

Con una pinneggiata degna di una gara di nuoto pinnato Gaio Trambusti si è diretto verso la punta arrivando molto prima degli altri agonisti riuscendo così a pescare indisturbato per un buon periodo mettendo a pagliolo 13 prede di cui solo 8 risulteranno valide , ma sufficienti per aggiudicarsi la prova con 6392 punti sul versiliese Di Puccio Massimo che , avendo trovato un branco di ricciolette , ha totalizzato 6205 punti con 8 prede .

Al terzo posto troviamo il cecinese Granchi Diego che con 5 prede e 4646 punti anticipa il grossetano Volpe Massimiliano che con 4 prede ( e 4 specie ) totalizza 3935 punti .

Un magnifico corvallo di quasi 2 kg. ha consentito ( grazie al Bonus per la preda più grossa ) all’elbano Diversi Francesco di salire al 5° posto pur con solo due prede valide e 3872 punti anticipando il compagno di squadra Orsi Sasha che, nonostante 4 prede e quattro specie , ha realizzato solo 3806 punti .

Sui 48 partecipanti , in 35 hanno presentato almeno una preda valida mentre sono 13 gli atleti che hanno consegnato il cavetto vuoto .

L’accogliente sede  con spogliatoi e docce , la cordialità e la disponibilità dei soci e delle consorti , il tempo ottimo ed il pranzo finale nel salone della pesatura e premiazione , hanno contribuito alla conclusione di una gara ottima .

Termina così il  “ girone d’inverno “ che vedrà riaprire le ostilità  il 03/05/ ’09 sulle secche della Meloria e terminare nello stesso mese il giorno 31 con la gara di Pontedoro nel Golfo di Follonica .

A questo punto si possono anticipare solo alcuni dati certi ed altri da verificare quando riprenderanno le prove selettive nel 2009 .

Certo è il numero dei partecipanti alle due prove ( 46 a Porto S.Stefano e 48 all’Isola d’Elba )  per un totale di 64 atleti avendo alcuni partecipato ad una sola prova .

La speranza è che nel prosieguo delle gare di selezione si presentino anche tutti gli altri agonisti dato che il numero dei selezionati per ogni zona , per accedere alla semifinale , è proporzionale al numero dei partecipanti .

Infatti quest’anno il numero dei selezionati per la zona  della Toscana è stato ridotto a 6  ( essendo diminuito il numero degli iscritti alle gare rispetto all’anno precedente ) contro i 7 dell’anno appena trascorso  mentre , ad esempio , la Sardegna , avendo raddoppiato  il numero degli agonisti partecipanti alle selettive, è passata da  3 a 6 semifinalisti .

Con i risultati conseguiti fino ad adesso vediamo già il delinearsi di alcuni risultati positivi che attendono solo la conferma di primavera : al primo posto troviamo un travolgente Di Puccio che con un primo all’Argentario ed un secondo all’Elba subentra al compagno di squadra Bemi Marco che lo scorso anno si era distinto con risultati analoghi .

Segue l’affermato Volpe Massimiliano con un 2° ed un 4° ed un costante Diversi Francesco con un 5° ed un 7° .  Per loro sarà sufficiente un altro risultato utile ed una quarta gara per strappare il biglietto per la semifinale .

Gli altri tre posti saranno contesi da tutti gli altri garisti e già adesso possiamo indicare coloro che partono favoriti avendo già un risultato utile .

A scalare abbiamo Trambusti Gaio con un 1° ,  Rapezzi Davide e Granchi Diego con un 3° , Fortuna Nicola con il 4° , Marconi Fabrizio con il 5° , Ramaccini Marco e Orsi Sasha con il 6° , Rapezzi Michele con il 7° , Sighieri Marco e Della Spora  Fabio con l’8° , Bernardo Pasquale e Simonetti Luca con il 9° , Burgassi Corrado e Marconi Fabrizio con il 10° .

E’ ovvio che , dovendosi ancora disputare cinque prove , tutti gli atleti hanno la possibilità di inserirsi nella Top Six , anche quelli che al momento non hanno partecipato a nessuna gara .

Perciò l’augurio che tutti ci facciamo è che alle prossime prove di primavera scendano in acqua anche gli altri agonisti che ancora non si sono presentati in modo da rendere ancora più interessante la parte finale di queste selettive .

                                

                                                                                 

                                                                                  Vella Antonino

 

 

 

e-mail: info@lnisubfollonica.it

|  Home Page  |  La Classifica  |  Gare 2008 2009  |