XXX° PREMIO CECINA      11 MAGGIO 2008

 

Ben 49 atleti provenienti da tutti i circoli della Toscana hanno dato vita , Domenica 11 maggio ’08 ,

ad una gara di selezione zonale tra le meglio riuscite in questa stagione agonistica 2007 / ’08 sia per la perfetta organizzazione , sia per le condizioni climatiche che per gli eccezionali carnieri portati al peso .

Svolte velocemente le pratiche( contrariamente da quanto indicato nella Circolare Normativa 2008 ) con la consegna dei tesserini ed il pagamento della quota di partecipazione all’atto dell’iscrizione ,

le numerose barche e gommoni appoggio hanno portato tutti gli atleti al centro del campo di gara davanti a Capo Cavallo ed alle ore 8,45 , sotto lo sguardo vigile del Giudice di Gara  Piero Lilla , ha avuto inizio la competizione .

Le imbarcazioni si erano allargate leggermente dalla zona centrale in modo da evitare l’ingorgo dei palloni e , senza complicazioni di sorta , gli atleti si sono sparpagliati su tutto il campo mettendo in atto ognuno la propria strategia approfittando o della conoscenza del campo o delle acque particolarmente chiare e della quasi assenza di corrente .

A poco più di un’ora dall’inizio già diverse prede erano andate ad arricchire i portapesci ed i controllori del campo , nel chiedere la situazione ad i vari concorrenti , riportavano le notizie facendo correre la voce che molti atleti avevano catturato delle belle orate  ( in effetti , alla fine saranno 17 le orate al peso ) .

Proseguendo nella competizione si aggiungono le voci della cattura di un barracuda ,di un       dentice ,di molto pesce bianco insieme agli immancabili tordi , qualche muggine e diversi capponi .

Puntualmente , alle ore 12,45 , la gara è terminata e rapidamente le imbarcazioni appoggio hanno raccolto gli atleti  raggruppandosi al centro del campo di gara per il controllo del numero dei partecipanti .

Ovviamente , nel passare i carnieri all’ imbarcazione addetta alla raccolta , salta evidente agli occhi di tutti che la pesatura si protrarrà a lungo visto che tutti i ferri porta-pesci  ( solo tre carnieri alla fine risulteranno vuoti ) sono più o meno pieni .

Appena rientrati , dopo una rigenerante doccia , è iniziata le pesatura sottolineata da molti commenti ed applausi ai carnieri più importanti : i conteggi dei punti hanno richiesto un tempo più lungo del solito viste le nuove regole che prevedono anche i  “bonus  di 1000 punti “ sia per il raggiunto limite di 10 prede per specie , sia  per ogni orata ,dentice o spigola , sia per la preda più grossa , in aggiunta ai 3 coefficienti preesistenti .

Macchi Giampaolo si aggiudica il trofeo con 9 prede ( di cui 5 orate ) che gli varranno 12.129 punti

su Granchi Diego che con 10 prede ( di cui 1 orata ) totalizza 10.050 punti .

Al terzo posto con sette prede ( di cui  un’orata ed il barracuda di cui si parlava ) abbiamo il veterano Ciampi Renzo con 9110 punti che precede Montomoli Antonio che presenta  9 prede ( fra cui un dentice ) che gli valgono 8.850 punti .

Ancora un’orata ed altre sette prede consentono a Bemi Marco di insediarsi alla 5° posizione con 7.990 punti davanti a Trambusti Gaio  che , pur presentando 10 prede valide ( ma senza  bonus ) realizza 7.610  punti .

In 7° posizione troviamo Poggioli Roberto con sette pesci ed in 8°  Manciulli Stefano con sei pesci , ambedue con un’orata il cui  “ bonus “ consente di sopravanzare  Graziani Gabriele con 9 prede .

Panariello Federico occupa la 10° posizione grazie alla preda più grossa ,una magnifica corvina con relativo bonus, ed altre tre prede spingendo all’11° posto Frittelli Giampaolo che presenta sette prede valide .

Ancora un’orata  e 4 prede a testa  per il 12°  Parenti Federico ed il 13° Polvani Paolo che fanno passare in 14° posizione Braschi Paolo ( che ha 7 pesci ) .

In 15° e 16° posizione  , con un’orata a testa ed altre tre prede , Della Spora Fabio e Iacucci Luca che si mettono alle spalle il resto dei concorrenti fra i quali troviamo ancora  un’orata a testa per Marini Cristiano  24° e Baroncini Marco 32°.

Inutile dire della soddisfazione dei dirigenti  del C.N.F.C. Settore Sub  Nettuno Cecina che hanno portato a conclusione una gara perfetta sotto tutti i punti di vista compreso il rinfresco e la premiazione finale che li ha visti trionfare anche nel risultato a squadre grazie ai punti realizzati da Granchi , Ciampi e Frittelli ( 25.520 ) contro l’Arci Pesca S.Vincenzo con Macchi, Manciulli e

Barsacchi  ( punti 21.639 ) .

A questo proposito , ci corre l’obbligo di far notare che il titolo a squadre ,se fosse stato applicato il regolamento previsto dalla Circolare Normativa 2008 , avrebbe dovuto essere assegnato all’Arci Pesca  S. Vincenzo dato che Macchi Giampaolo , avendo catturato 5 orate , avrebbe avuto diritto a 5.000 punti di Bonus e non solo a 1.000 punti come in effetti gli sono stati assegnati .

Con la corretta assegnazione dei  “ bonus “  il Macchi avrebbe realizzato 16.129 punti che , aggiunti a quelli dei suoi due compagni di squadra  avrebbe totalizzato 25.639 ed avrebbero consentito di superare la compagine locale anche se di soli  119 punti !!

Questa interpretazione discende dalla lettura della C.N. 2008 dove , a pag. 33 all’Art. 3.5 COEFFICENTI DI MAGGIORAZIONE , al BONUS  3 ( Prede Speciali )  da attribuire a chi cattura prede speciali come il Dentice , l’Orata , la Spigola , si specifica  in grassetto “ SI ATTRIBUISCE PER OGNI PREDA SPECIALE VALIDA UN BONUS DI 1.000 PUNTI .

Fortuna ha voluto che Macchi avesse totalizzato comunque un punteggio ( anche se con soli 1000 punti di bonus ) nettamente superiore al secondo e che nessun altro atleta avesse più di una  “ preda speciale “  altrimenti la classifica avrebbe potuto creare delle situazioni incresciose da reclamo .

Ovviamente poi il reclamo , come descritto nella C.N. 2008 a pag 10 Art. 16 RECLAMI  avrebbe dovuto essere presentato al G.D.G. ; purtroppo però , non è contemplato il caso di reclamo avverso

l’applicazione errata del regolamento per cui si sarebbe creata una situazione veramente imbarazzante .   Speriamo che non si verifichino più situazioni analoghe e che si proceda sempre nel rispetto delle regole scritte applicando , dove serve , il buon senso .

Con questa terzultima gara di selezione zonale , mentre si definiscono le situazioni di Trambusti Gaio ( 3° 1° 2° + 6° )e Manciulli Stefano ( 1° 1° 8° + due gare a disposizione ) , cominciano a delinearsi i punteggi di molti pretendenti ai rimanenti 5 posti a disposizione  per formare la TOP SEVEN.

Ovviamente con le ultime due prove in calendario  ( S. Vincenzo e Piombino ) tutto è possibile , ma certamente l’attenzione di tutti si concentrerà sui risultati di quanti hanno già all’attivo una o due prove positive .

Fra i papabili sale Granchi Diego ( 3° 2° ) seguito da Macchi Giampaolo ( 5° 1°) e da Bemi Marco  ( 2° 5° ) ; e poi  Graziani Gabriele ( 6° 2° 9° ) , Zanaga Michele ( 6° 4° ) , Zannoni Marco ( 7° 4° ) ,

Diversi  Francesco ( 4° 7° ) , Vella Antonino ( 8° 3° ) , Della Spora Fabio ( 12° 1° ) , Scuto Salvatore ( 7° 6° ) , Bartolotta Giuseppe ( 7° 8° ) .

Tagliato fuori Casini Guerrino con un 2° ma senza aver disputato altre gare ,  rimangono in corsa con un risultato utile e con la possibilità di altre due prove utili Rossellini Massimiliano ( 3° ) , Ciampi Renzo ( 3° ) , Grassellini Matteo ( 4° ) , Montomoli  Antonio( 4° ) , Sighieri Marco  ( 5° ) , Raimo Salvatore ( 5° ) , Poggioli Roberto ( 7°) ,  Ramaccini Marco e Rapezzi Michele ( 9° ), Santi, Rognoni , Marconi  e Panariello ( 10° ) ,  Frittelli ( 11° ) , Parenti ( 12° )  e  Polvani ( 13° )  .

Arrivederci a S: Vincenzo !!!

 

                                                                                                                      VELLA Antonino

e-mail: info@lnisubfollonica.it

|  Home Page  |  La Classifica  |  Gare 2007 2008  |  Vedi Foto |