Richiesta di chiarimento:

Appena finito di leggere questo articolo sul quotidiano locale " Il Tirreno " del 18 Marzo 2006, sperando di trovare altre notizie  sullo svolgimento della 28° edizione della mostra internazionale di Fotosub “ Città di Faenza “, abbiamo cercato sul sito indicato senza trovare niente altro che alcune foto del concorso.        

Il nostro interesse invece era ( ed è ) rivolto allo svolgimento del concorso ed in  modo particolare alla premiazione effettuata, tra gli altri, dal presidente F.I.P.S.A.S. Azzali. Infatti uno dei premiati, Alessandro Tommasi, è l’autore del filmato didattico “ Morte di una Cernia, prodotto dall’Accademia Mare Ambiente, che durante la manifestazione è stato oggetto di grande apprezzamento sia da parte della giuria che dal folto pubblico ospitato all’interno…..”.

Ora si da il caso che questo filmato sia lo stesso che è stato presentato dalla trasmissione televisiva di RAI 3 Geo & Geo del 15 novembre 2005 e che oltre al commento infarcito di lacrimevoli ed ignobili considerazioni sulla pesca subacquea, ha permesso al rappresentante dell’A.M.A. ( Accademia Mare Ambiente) di Porto S. Stefano, intervistato da Sveva Sagramola, di vomitare sulla Pesca in Apnea una serie sconsiderata di luoghi comuni, inesattezze e falsità.

Quella trasmissione, da noi contestata pubblicamente, ebbe come effetto l’invito del presidente Azzali da parte della Sagramola ad una puntata di Geo & Geo. In quella occasione Azzali ebbe modo di parlare, seppure in modo limitato ed in tempi ristretti, della Pesca in apnea non potendo, per accordi intercorsi precedentemente con la conduzione, entrare nel merito del filmato contestato.

Ad un mese di distanza ritroviamo il presidente  Azzali a premiare pubblicamente l’autore del filmato didattico non solo per le foto della sezione portfolio e macrofotografia, ma anche per il filmato didattico “ Morte di una Cernia ” che, ripetiamo, “ …è stato oggetto di grande apprezzamento sia da parte della giuria  che dal folto pubblico…….”.

Non ci permettiamo di suggerire  al presidente ciò che avrebbe  potuto e dovuto fare ( sicuramente  ha scelto la via che gli è più congeniale) però ci dispiace pensare che, quando gli pseudo-ambientalisti di Porto S.Stefano capeggiati dai rappresentanti dell’A.M.A. ci ostacolarono lo svolgimento e la premiazione del Campionato Italiano per Società 2005, né il nostro presidente Azzali né nessun altro rappresentante ufficiale F.I P.S.A.S. si sia sentito in diritto ed in dovere di esserci e di far sentire la propria voce.

 

 

                                                                                     Prof. Vella Antonino 

                                                                                     L.N.I. Sub Follonica

 e-mail: info@lnisubfollonica.it

  | Home Page|