Follonica 5 Maggio 2013

 

 

 XXXXI° TROFEO GOLFO DEL SOLE

 

 

Domenica  05.05.2013, organizzato dal Circolo Sub LNI Follonica, si è disputato il 41° trofeo Golfo del sole di pesca in apnea cui hanno preso parte 30 atleti provenienti da tutta la Toscana.
Infatti erano presenti le società Sub Grosseto, Teseo Tesei Portoferraio, Arci Pesca S.Vincenzo, CiCaSub Garibaldi di Livorno, Gruppo Apneisti Senesi, Sub Nettuno Cecina, Sub Viareggio compresi,ovviamente i padroni di casa del Sub LNI Follonica che si sono dati appuntamento presso la sede del Porto Verde di Ramazzotti Lina, davanti al nuovo scivolo del Puntone.
Abbinato al trofeo, quest'anno il direttivo della società follonichese ha voluto abbinare il Memorial Piero Fusco, ex-atleta e dirigente del sodalizio fin dalla sua nascita nel 1972, recentemente scomparso lasciando un vuoto incolmabile nella città e nella tradizione sportiva della società del golfo.
L'inizio della gara è stato rimandato di alcuni minuti dato che le condizioni metereologiche non erano delle migliori e le norme prudenziali facevano optare per un trasferimento ad altra data.
Accertatisi delle previsioni non negative nel prosieguo della giornata, alle ore 9,00 la prova ha avuto inizio con il ritrovo di tutti i gommoni al centro del campo di gara davanti a Follonica dove , in memoria di Piero Fusco, si è osservato un minuto di silenzio mentre un pallone segna-sub è stato adagiato sulle onde del Golfo.
Sotto il controllo dei direttori di gara Mauro Pugliese, Fabio Della Spora e Cipriani Luciano, coadiuvati dal Commissario Federale Alberto Sforzini di Cecina e dal supervisore Piero Lilla di Livorno, con l'assistenza del medico federale Fausto Meciani sul gommone di Marco Zannoni, al segnale di inizio i gommoni si sono diretti in tutte le direzioni, visto il regolamento che prevede il primo spostamento, sul campo di gara delimitato a Nord da Torre Mozza e a Sud dalla Colonia CRI.
La pioggia, che inizialmente ha reso cupa la giornata, sotto la spinta di una leggera aria da maestrale, ha lasciato spazio ad una bella giornata di sole che ha permesso di effettuare buone catture anche se solo nella seconda parte della prova.
Infatti le notizie che giravano sul campo, per circa un paio d'ore erano sconfortanti se si escludono le catture di alcuni gronghi e pochi saraghi.
Con l'aumento della luce solare, nella seconda parte della gara, le catture sono  aumentate e sono finiti a pagliolo alcuni bei labridi, una enorme corvina, bei saraghi insieme ad una bella murena.
Alle ore 13,30 la gara è terminata e, come sempre nel rientrare, gli atleti hanno iniziato a chiedere informazioni senza voler scoprire le proprie catture.
Sulle piattaforme dello scivolo del Puntone intanto si è riunita una piccola folla di curiosi e dirigenti  del Circolo Sub in attesa del rientro , pronti con le ceste per trasportare le prede alla pesatura che  è stata effettuata presso il Camping PIPER, sede logistica anche per il pranzo e la premiazione finale.
Alle operazioni di pesatura hanno assistito tutti gli atleti e fin da subito si è capito che la vittoria sarebbe stata una questione fra Reggi Roberto con 4 gronghi, un' enorme corvina ed altri due pesci e Zanaga Michele con 6 prede di cui 4 bei saraghi e due tordi; alla fine sarà il grossetano Zanaga ad avere la meglio con 6094 punti lasciando la piazza d'onore al sanvincenzino Reggi che, con 5724, distaccherà nettamente Trambusti Gaio 3° con 3116 punti dovuti a 4 labridi e l'altro elbano, Mazzarri Nilo, che realizzerà 2706 punti grazie a due gronghi e due labridi.
Altri 10 atleti andranno a pesatura mentre molti altri usciranno dalla classifica dato che le prede catturate non raggiungevano, anche se per pochi grammi, il peso minimo di gr. 300.
Finite le operazioni di pesatura sia lo staff organizzatore che gli atleti si sono spostati nel ristorante del Camping dove un ricco buffet ha ristorato tutti delle fatiche della giornata.
All'inizio della premiazione l'atleta anziano Antonino Vella ha commemorato la figura di Piero Fusco, alla presenza della moglie Ulrica, della figlia Francesca e del nipotino Alessandro. Alle sentite parole di ricordo ha fatto seguito un lungo applauso che è proseguito con l'assegnazione della targa Memorial Piero Fusco all'atleta più giovane della competizione, Lo Bartolo Leonardo, perchè sia di stimolo a proseguire con l'attività che tanto coinvolgeva l'atleta/dirigente scomparso.
Sono seguite le assegnazioni delle numerose coppe sia individuali che a squadre e, a conclusione della giornata , il presidente Luciano Benini ha rivolto l'invito per il prossimo Trofeo Golfo del Sole del 2014.
 

 

                                                                                                                    Antonino Vella

e-mail: info@lnisubfollonica.it

|  Home Page  |   La classifica | Le Foto  |