XXXI^ COPPA TESEO TESEI

 

 

La gara di selezione dell'Isola d' Elba è diventata per molti, oltre che una competizione, un punto di incontro e di ritrovo tra amici. Per noi, del circolo di Follonica, rappresenta un appuntamento da non mancare, un po', per i posti e il paesaggio che offre sempre l'Isola, un po', per l'ottima organizzazione della competizione studiata nei minimi particolari dagli amici del Teseo Tesei.

Ore 06,30 del mattino ci troviamo come tutti gli anni al porto di Piombino da dove ci imbarchiamo insieme agli amici grossetani e livornesi. Quest'anno mancano però  sia  i ragazzi di Cecina, che quelli  di S.Vincenzo, scoraggiati forse dal forte vento e dal mare mosso che hanno caratterizzato le giornate precedenti. 

All'arrivo a Portoferraio troviamo ad attenderci Velasco e Mazzarri che dopo i saluti, ci accompagnano al molo dove sono ormeggiati i barconi che ci accompagneranno sul campo di gara, e dove troviamo Borra e Rampini che iniziano subito i controlli dei tesserini e l'iscrizione alla gara.

C'è da dire che la giornata è splendida e il mare calmissimo, contrariamente alle previsioni di tanti.

Ore 09,10 inizia la gara, dal centro del campo di gara i concorrenti si dividono in due gruppi, uno, formato dalla maggior parte di essi (compresi gli elbani)si dirige verso Capo Vita, gli altri vanno dalla parte opposta. I primi risulteranno  aver fatto la scelta migliore, sia perché l'acqua era chiara con una visibilità in certi punti anche di 20 metri, sia perché in quel tratto del campo gara, è avvenuta la maggior parte delle catture.

Questa gara, a parer mio, è molto selettiva ma,   proprio per il tipo di fondale su cui si svolge, permette ai concorrenti di scegliere la tecnica con cui pescare. Dai carnieri infatti, si vedrà che  Niccolai 2° class. ha portato al peso quattro ricciolette e quindi prevalentemente ha pescato all'aspetto, mentre il vincitore Trambusti ha catturato un gronco e altri 5 pesci tra cui tordi uno scorfano e saraghi pescando prevalentemente in caduta e in tana. Su  23 concorrenti, 17  sono entrati in classifica e i bei carnieri non sono mancati, come quello di Castellano del Teseo Tesei e del grossetano Volpe, oramai una conferma visto che era già qualificato.

Sul filo del rasoio invece, per la qualificazione,  il livornese Casini 6° classificato e Zanaga,  grossetano 5° classificato  al quale questo risultato, anche se per poco, probabilmente non gli consentirà la qualificazione.

Alla fine della gara a bordo del barcone  siamo arrivati fino alla meravigliosa nuova sede del circolo Teseo Tesei,  adiacente a un canale all'interno del porto di Portoferraio. I concorrenti si sono rifocillati con un piatto di affettati e un'abbondante porzione di penne "all'arrabbiata" cucinata dallo chef  Velasco, che quest'anno seguendo i consigli di Nilo ha abbondato meno con il peperoncino.

Ancora un saluto agli amici del Teseo  Tesei e un arrivederci alla prossima gara a squadre del 3 Novembre sul versante opposto dell'Isola.

   

 

                                                       Bartalotta G.

 

e-mail: info@lnisubfollonica.it

|   La classifica   |  Torna a gare 2002   |  Torna a rubriche   |    Home Page  |