F.I.P.S.A.S.                                        SPORASUB                             

 

 

 

 

                                         TROFEO SPORASUB

 

                GIRO D’ITALIA DI PESCA IN APNEA

 

                                REGOLAMENTO

 

 

 

Note introduttive

La SPORASUB in collaborazione con la F.I.P.S.A.S. indice un campionato di pesca in apnea a coppie, basato sul principio  dell’assistenza reciproca, denominato:

Trofeo  SporaSub  – Giro d’Italia.

La manifestazione si disputa in sei prove che coprono il territorio Nazionale.

Le coppie di apneisti per concorrere all’aggiudicazione del titolo, dovranno partecipare a 4 prove su sei.

Le prove verranno disputate secondo le norme presenti nella C.N.2003 FIPSAS

 

 

TIPOLOGIA DELLA NUOVA  FORMULA A COPPIE

 

-        La nuova  tipologia è riservata esclusivamente a una coppia affiatata  di apneisti secondo l’unico  principio dell’effettiva assistenza reciproca.

-        Gli spostamenti  una volta in acqua saranno effettuati esclusivamente a nuoto   
 
N.B.

Sarà obbligatorio utilizzare nello stesso momento  dalla coppia di apneisti esclusivamente un fucile unico  e una sola torcia subacquea che verranno quindi alternati di modo che un atleta sorvegli sempre in superficie l’immersione del compagno.

-        I componenti della coppia, i durante le normali azioni di pesca avranno l’obbligo di non  trovarsi contemporaneamente in immersione, salvo comprovati casi di forza maggiore, ma di alternarsi a proprio piacimento nelle immersioni, sotto  stretta e reciproca sorveglianza dalla superficie.

-        Essi per stare vicini,  utilizzeranno  esclusivamente un solo mezzo segnasub galleggiante, preferibilmente di tipo PLANCIA, munito di regolamentare segnalazione di superficie secondo le normative vigenti

-        Potranno utilizzare un ulteriore pedagno mobile.

-        Gli atleti dovranno operare a non più di 25 metri dal mezzo di segnalazione di superficie (segnasub)

-         Nel / al  mezzo  regolamentare di segnalazione di superficie potranno riporre / appendere  tutto ciò che si ritiene possa essere utile alla conduzione della prova: attrezzature consentite, rifornimento energetico, ma non più di un fucile di riserva:   Le eventuali  aste di riserva dovranno essere  ben protette in punta ,  in maniera da non essere causa di ferimenti accidentali.

-        Dovranno essere forniti obbligatoriamente di strumenti di segnalazione sonora (fischietto omologato).

-        Non sono consentite sostituzioni  degli elementi della coppia una volta iniziata la gara il circuito.

-        La  formazione della coppia è figura giuridico/sportiva a se stante: Nel caso che  uno dei componenti rinunzi anche per cause di forza maggiore, non è contemplata la sostituzione,  in quanto  verrebbe a mancare quell’unicità di azione sportiva caratterizzante la formula .

 

ISCRIZIONE PREVENTIVA

 

L’ iscrizione preventiva al  Challenge Giro d'Italia andrà  inviata entro  Febbraio 2003 alla SporaSub  mediante apposito modulo disponibile anche sulle riviste Pesca Sub e Deep.

La SPORASUB  provvederà a comunicarle alle società organizzatrici in regola con le norme Federali

L'iscrizione alle singole prove regionali andrà inviata alla SporaSub e dovrà pervenire due settimane prima della gara. Copia delle iscrizioni verrà inviata alla Federazione.

 

costo:              l'iscrizione preventiva al Giro d'Italia è gratuita,

                        l'iscrizione alle singole gare regionali avrà un

                        costo di 40 € a coppia per ogni prova.

 

AGGIORNAMENTI CLASSIFICA

L'aggiornamento della classifica avverrà attraverso l'invio a casa agli atleti per posta prioritaria, la pubblicazione su Pesca Sub, Deep e altre riviste e la messa in rete sul sito internet della HTM Sport SporaSub  e della FIPSAS e altre ed eventuali.

                

 

STRUTTURA DEL CIRCUITO

 

Il circuito prevede lo svolgimento di sei gare in tutto il territorio nazionale, per il periodo da Marzo a Settembre 2003 : 

 

TOSCANA                          23 MARZO           Follonica

LAZIO                                   6 APRILE           Civitavecchia

PUGLIE                                1 GIUGNO          Bari

SARDEGNA                         8 GIUGNO          Alghero

SICILIA                                 6 LUGLIO           Catania

LIGURIA                             14 SETTEMBRE   Rapallo

 

 

 PUNTEGGI / PROVE VALIDE/ SOMMATORIA CLASS. GENERALE

Per concorre all’aggiudicazione del titolo finale una coppia dovrà partecipare ad almeno quattro delle sei  prove previste.

La classifica Generale finale  per l’aggiudicazione del Titolo verrà effettuata sommando  il Quoziente 100  ottenuto in ogni singola prova ( vedi più avanti)

 

 

 

 

 

CAMPO GARA

Le società organizzatrici dovranno inviare alla SPORA e per copia alla FIPSAS al momento dell’iscrizione della prova al circuito, una cartina nautica che delimita  una zona ampia non inferiore alle 10 miglia CAMPO GARA GENERALE (vedi più avanti)  dentro il quale  una commissione di rappresentanti della Commissione sportiva FIPSAS e della SPORASUB  individuerà dei possibili campi gara effettivi con estensione non superiore alle  due / tre miglia, dovrà essere fornita anche  la carta nautica delle possibili zone di riserva.

 Solamente ed esclusivamente la mattina della prova  verrà deciso il  campo gara effettivo e  verrà comunicato agli atleti nei tempi e modi dovuti.

 

PREPARAZIONE CAMPO GARA

Non è consentita la preparazione del campo gara.

Nei 15 giorni che precedono la gara è  fatto divieto  alle coppie iscritte, di  immergersi e/o navigare nel Campo gara generale. Nel giorno che precede la gara gli atleti saranno a disposizione della Direzione gara per gli accrediti.

 

 PESO MINIMO

Il peso minimo per ogni preda in ognuna delle sei prove è fissato in 400 grammi.

 

 

ISCRIZIONE / REQUISITI

 

  Le coppie  dovranno esibire al G.d G. la tessera federale in corso di validità con la firma nell’apposito riquadro, che attesta da parte del presidente della Società d’appartenenza il possesso del CERTIFICATO MEDICO – AGONISTICO (tipo B)

 

BREVETTO DI PESCATORE IN APNEA

Il possesso del brevetto di pescatore in apnea FIPSAS per entrambi i membri della coppia,  deve essere esibito al momento dell’iscrizione.

 

ETA’ MINIMA

Gli atleti per poter partecipare devono aver compiuto il 18° anno d’età.

N.B.

LA MANCANZA ANCHE DI UNO SOLO DEI REQUISITI NON CONSENTE L’ISCRIZIONE ALLA GARA

 

CONDOTTA DI GARA

 

Gli atleti dovranno mantenere sempre un comportamento corretto e rispettoso dell’etica sportiva, saranno a disposizione della Direzione Gara dall’atto dell’iscrizione alla premiazione finale della gara o Campionato.

Durante la gara non dovranno creare situazioni di pericolo per se e per gli altri;  non essendoci limite di rispetto della DISTANZA,  resta comunque il buon senso nell’affrontare le fasi di pesca, evitando di disturbare eccessivamente l’azione di pesca degli avversari, tenuto conto dell’oggettiva pericolosità nell’utilizzare armi subacquee a stretto contatto l’un l’altro.

Nei casi in cui il disaccordo fra  coppie di atleti,  che operano a stretto contatto superi i limiti di sicurezza, il G.d.G. ne disporrà l’allontanamento immediato; in caso contrario applicherà le sanzioni opportune.

 

 

PARTENZA GARA / SVOLGIMENTO / CHIUSURA GARA

 

PARTENZA

 

  1. E’ consentita la partenza  da terra e l’arrivo a terra dal medesimo punto o da postazioni di partenza prestabilite che in occasione di prove  con numero elevato di partecipanti potranno anche essere frazionate lungo la costa a una distanza non superiore ai cento metri una dall’altra.

 

  1. La partenza e l’arrivo nel medesimo punto al centro campo gara: I concorrenti saranno trasportati sul luogo di partenza mediante l’impiego di  appositi natanti allo scopo individuati e predisposti dalle società organizzatrici

 

N.B

 Esclusivamente nei contenitori predisposti dall’organizzazione.

 

 

 

CALCOLO DEI PUNTEGGI / CLASSIFICHE

 

 

SPECIE VIETATE

 

-        Tutte le specie di cernia

-        Selacei (squali, gattucci,  razze, trigoni ecc.).

-        Cefalopodi (polpi, seppie, calamari ecc.).

-        Batodei (rombi, sogliole, ecc.).

-        pesce Luna (mola mola).

-        pesce Balestra (balistes calorinensis).

-        Rana Pescatrice.

-        tutti i Crostacei.

 

LIMITAZIONE DEL NUMERO DI PREDE PER SPECIE

Il numero delle prede consentite per specie o classe (vedi paragrafo successivo )  indipendentemente dalla possibilità che siano  al disopra o al di sotto del peso minimo che un apneista  puo pescare;  è così stabilito:

 

 

 

   CLASSE DI SPECIE

Vengono raggruppate in classe quelle specie che  hanno  caratteristiche morfo-costituzionali molto simili .

Il numero limite delle prede pescabili appartenenti alla classe  è cumulativo e non può superare le 10 unità.

Vengono  individuate unicamente 4 (quattro) classi di specie :

 

 

N.B

Le specie non catalogate in classi costituiscono specie a se stante e vanno valutate singolarmente.

 

ESEMPIO esemplificativo     

                                                                                                                      Limite n. Massimo

 

 

SPECIE

(alcune)

DENTICE

10

 

 

CORVINA

5

PALAMITA

10

SPIGOLA

10

RICCIOLA

10

CLASSE DI SPECIE

 sarago Maggiore -  sarago Fasciato;

sarago Faraone- sarago Pizzuto - Sparaglione

 

10

 

 

 

PESO MINIMO

Il peso minimo è fissato in 400 grammi

 

PUNTEGGIO

La classifica ed il punteggio verranno stabiliti in base al peso complessivo delle prede valide, calcolato in grammi ( un grammo uguale a un punto) più i coefficienti di maggiorazione

 

 

 

 

 

 

COEFFICIENTI DI MAGGIORAZIONE

Vengono individuati 3 coefficienti di maggiorazione; ognuno di essi a valore uguale al peso minimo fissato.

 

 

PENALIZZAZIONI

Le prede al di sotto del  50% del peso minimo stabilito, vengono penalizzate di un valore uguale al Peso minimo stabilito (Tab 2-Tab 4) della categoria.

 

 

 

TABELLA   -   esempi  PENALIZZAZIONE

 

PREDA

Peso minimo 400

 

 

Preda non valida     inferiore al 50 %

190 gr

- 400

 

 

Preda non valida a peso fisso 2000 gr.

 inferiore al 50%.

970 gr.

            -2000

 

 

 

 

PUNTEGGIO MASSIMO

Il punteggio massimo da attribuire a una preda per il suo peso e di 15 volte il peso minimo stabilito addizionato al Coefficiente A e al Coefficiente C.

 

N.B.

Qualora un atleta  presentasse al peso due prede a punteggio massimo della stessa specie, il Coefficiente C verrà attribuito una sola volta.

 

Esempio valutazione Peso Massimo

Peso minimo // 400 g 400 x 15 + Coeff A (400) + Coeff. C (400) = 6800 pt

 

                                                                                           

 

ATLETA        

P.M 400

Coeff A             400   x

13

5200

Coeff. B            400   x

1

400

Coeff. C            400   x

6

2400

 

 

 

PENALITA’

1

-400

prede valide

13+1

 

prede scartate

2

 

Prede penalizzate

1

 

PESO TOTALE

grammi

8300

PUNTEGGIO FINALE
punti

15900

Carniere composto da:

 

Æ      4 saraghi : 400 gr. 800 gr. 280 gr. 500 gr.

Æ      3  marvizzi: 450 gr. 1000 gr. 700 gr.

Æ      2 corvine: 198 gr; 600 gr

Æ      1 murena  2500 gr.

Æ      1  gronco 1750

Æ      3  muggini  600 gr.; 400 gr; 500 gr

Æ      3 orate: 550 gr. 700 gr. 1100 gr

 

 

 
                                                        ESEMPIO  CALCOLO DEL PUNTEGGIO

 

 

CALCOLO DEL PUNTEGGIO SU PIU’ PROVE                                  

La  classifica finale verrà ottenuta mediante il rapporto del punteggio ottenuto dalla coppia nella singola giornata al Quoziente 100.

La coppia che vince la prova si aggiudica 100 punti, le altre prenderanno un punteggio a scalare rapportato al punteggio espresso dalla coppia prima classificata, nel seguente modo

 

           Punteggio  Coppia A  =     punteggio coppia A         x 100

                                 Su base 100                      Punteggio   1a   coppia   classificata

 

 

Esempio

 

Coppia A                            12500 punti

Coppia prima classificata   24590 punti

 

           Punteggio  Coppia A  =     12500       x 100  = 50,83

                                 Su base 100                        24590

I  punteggi ottenuti in  ogni singola prova  andranno  sommati per la compilazione della Classifica finale

 

ASSISTENZA IN MARE / CONTROLLO

 

Le società organizzatrici dovranno predisporre un’ adeguato numero di mezzi nautici di assistenza

 

CONDOTTA DI GARA

 

INFRAZIONI  DA PRIMA AMMONIZIONE

 

I giudici federali  applicheranno la Prima ammonizione alle seguenti infrazioni:

 

 

  INFRAZIONI  GRAVI

 

Alle seguenti infrazioni di rilievo maggiore  viene invece  attribuita la squalifica immediata e la messa a zero punti in classifica per la giornata.

 

SANZIONI

 

I giudici ultimata la gara verificheranno a terra  le sanzioni applicate:

L’ammonizione prevede l’annotazione nel verbale della giornata di gara,

La seconda ammonizione prevede la collocazione a zero punti del concorrente per quella giornata.

N.B.

Le ammonizioni gravi sanzionate per infrazioni commesse prima dell’inizio del Campionato da atleti aventi diritto,  prevedono la non iscrizione al Campionato.