C.M.A.S.                         C.O.N.I.                           C.I.P.S.

 

 

 

FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E

 ATTIVITA’ SUBACQUEE

 

 

 

CIRCOLARE NORMATIVA

2003

 

 

 

 

 

 

SETTORE  ATTIVITA’ SUBACQUEE

 

 

 

 

 

 

E-Mail: subacquea@fipsas.it                                                    Internet: www.fipsas.it


INDICE GENERALE

 

 

 

A)             NORME DI CARATTERE GENERALE  pag. 2 - 18

 

B)             PESCA IN APNEA  pag. 19 - 36

 

C)             IMMERSIONE IN APNEA pag. 37 - 40

 

D)             TIRO AL BERSAGLIO SUBACQUEO pag. 41 - 45

 

E)             HOCKEY SUBACQUEO   pag.  46 - 47

 

F)              RUGBY SUBACQUEO pag. 48 - 49

 

G)            CACCIA FOTOGRAFICA SUBACQUEA pag.  50 - 54

 

H)             FOTOGRAFIA SUBACQUEA pag.  55 - 61

 

I)                  VIDEO SUBACQUEO pag.  62 - 64

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A) NORME ORGANIZZATIVE DI CARATTERE GENERALE

 

1.      AMBITO DI APPLICAZIONE

 

2.      CLASSIFICAZIONE DELLE GARE

 

3.      PARTECIPAZIONE

 

4.      CALENDARIO GARE

 

5.      RINVIO GARE

 

6.      RESPONSABILITA’ CIVILE

 

7.      ORGANIZZAZIONE GARE IN CALENDARIO E CONTRIBUTI

 

8.      ISCRIZIONE GARE SELETTIVE E GENERALI

 

9.      ANNULLAMENTO GARE SELETTIVE

 

10. PROGRAMMI DI GARA

 

11. PUBBLICITA’ PROGRAMMI

 

12. PREMI

 

13. VERBALE DI GARA

 

14. ASSISTENZA E SICUREZZA

 

15. UFFICIALI DI GARA

 

16. RECLAMI

 

17. PROVVEDIMENTI

 

18. CONDOTTA DI GARA

 

19. ORGANIZZAZIONE DI UNA GARA

 

20. RICORSI

 

21. DOPING

 

 

 

 

 

 

 

ART.1                AMBITO DI APPLICAZIONE

 

1.1 L’attività agonistica del Settore Subacqueo è disciplinata dalla presente Circolare normativa, dai Regolamenti particolari delle singole discipline, dal Regolamento Giudici di Gara, dal Regolamento Giurati e dal Regolamento di disciplina.

 

1.2 Sono attività agonistiche del Settore A.S.:

 

LA PESCA IN APNEA

L’IMMERSIONE IN APNEA

IL TIRO AL BERSAGLIO SUBACQUEO

L’HOCKEY SUBACQUEO

IL RUGBY SUBACQUEO

LA CACCIA FOTOGRAFICA SUBACQUEA

LA FOTOGRAFIA SUBACQUEA

IL VIDEO SUBACQUEO

 

ART.2 –  CLASSIFICAZIONE DELLE GARE.

 

                        Le gare possono essere:

 

a) SOCIALI - riservate agli atleti tesserati presso la Società organizzatrice ed autorizzate dal Delegato Provinciale;

b) PROVINCIALI - riservate agli atleti tesserati presso Società della stessa Provincia;

c) REGIONALI - riservate agli atleti tesserati presso Società della stessa Regione;

d) ZONALI - riservate agli atleti tesserati presso Società appartenenti alla stessa zona definita da apposita normativa;

e) NAZIONALI - (iscritte al Calendario Nazionale Gare ) - per tutti gli atleti tesserati presso Società affiliate alla F.I.P.S.A.S.;

f) INTERNAZIONALI - (iscritte al Calendario Nazionale Gare) - per gli atleti tesserati presso Società affiliate a Federazioni aderenti alla C.M.A.S.;

g) MANIFESTAZIONI AD INVITO - alle quali partecipano gli atleti tesserati presso le Società affiliate alla F.I.P.S.A.S. ed invitati dall’ente organizzatore;

h) MANIFESTAZIONI PROMOZIONALI E SPERIMENTALI - organizzate dalle  Società affiliate F.I.P.S.A.S. ed autorizzate dagli organi competenti

i) SELETTIVE DI QUALIFICAZIONE NAZIONALE (iscritte in Calendario Nazionale Gare) cui partecipano gli atleti tesserati presso le Società affiliate alla F.I.P.S.A.S.;

l) DI CAMPIONATO - i Campionati possono essere:

          - PROVINCIALI - che sono organizzati direttamente dalle Sezioni Provinciali o da Società da esse delegate;

           - REGIONALI - che sono organizzati dal Comitato Regionale o Società della Regione all’uopo delegati dal Comitato Regionale;

           - NAZIONALI - che sono organizzati direttamente dalla Sede Centrale o da Organi Federali periferici da essa all’uopo delegati.

 

ART.3 –  PARTECIPAZIONE

 

3.1    Per partecipare alle gare ed ai Campionati della FIPSAS le Società devono essere in regola con l’affiliazione.

Ogni atleta partecipante deve essere in possesso della tessera federale, del Brevetto richiesto e della prescritta certificazione medica.

3.2    La domanda di iscrizione deve essere presentata dalla Società di appartenenza degli iscritti, deve contenere l’elenco degli iscritti con il relativi numero di tessera e del brevetto federale, inoltre  deve essere firmata dal Presidente della Società e consegnata agli organizzatori della gara.

 

ART.4 – CALENDARIO NAZIONALE GARE

 

4.1      Ogni anno sarà redatto dalla Federazione un Calendario Nazionale Gare comprendente:

 

- GARE INTERNAZIONALI

- GARE NAZIONALI:           

CAMPIONATI ITALIANI

GARE SELETTIVE

GARE GENERICHE

 

- CAMPIONATI REGIONALI

 

4.2      GARE INTERNAZIONALI E CAMPIONATI ITALIANI

Per il 2004 le Società interessate ad organizzare gare Internazionali e Nazionali dovranno seguire le seguenti procedure:

 

CAMPIONATI MONDIALI E CONTINENTALI : compilare il Modulo (da richiedere alla sede centrale) entro il 30 aprile 2003.;

GARE INTERNAZIONALI: compilare il Modulo A  entro il 30 maggio 2003.;

CAMPIONATI ITALIANI (PROVE FINALI): compilare il Mod. A entro il 30 agosto 2003.;

GARE SELETTIVE: compilare il Mod. B entro il 30 ottobre 2003.;

GARE GENERICHE: compilare il Mod. B entro il 30 ottobre 2003..

CAMPIONATI REGIONALI: compilare il Mod. B entro il 30 ottobre 2003..

 

4.3      ISCRIZIONE AI CAMPIONATI ITALIANI

L’iscrizione dei concorrenti o delle società ai Campionati Italiani delle varie discipline dovrà essere fatta obbligatoriamente per il tramite del Delegato Provinciale FIPSAS di competenza.

Copia dell’iscrizione con l’allegata tassa prevista dovrà essere inviata direttamente alla Società organizzatrice nei tempi previsti dalla presente Circolare.

 

4.4      ISCRIZIONE GARE SELETTIVE/GENERICHE IN CALENDARIO

Tutte le richieste di iscrizione di gare in Calendario Nazionale dovranno essere inviate dal Delegato Provinciale alla Sede Centrale globalmente, unitamente alle tasse di iscrizione gare in calendario, entro e non oltre il 30 ottobre di ogni anno.

Per il corrente anno la tassa di iscrizione gare in calendario è di €  10,33

Se il campo di gara è ubicato fuori della Provincia, copia della richiesta di iscrizione in C.N.G. dovrà essere inviata obbligatoriamente anche al Delegato Provinciale FIPSAS competente per territorio.

Il Delegato Provinciale competente dovrà dare il suo parere a mezzo lettera raccomandata, da fare pervenire entro il 30 ottobre al Delegato Provinciale richiedente e per conoscenza alla Sede Centrale.

Le richieste per l’iscrizione di gare in C.N.G. debbono essere inviate dalle Società richiedenti al rispettivo Delegato Provinciale competente per territorio entro il 15 ottobre.

Le richieste debbono essere compilate usufruendo dei predisposti moduli e debbono necessariamente rispondere a tutti i quesiti in essi contenuti.

I predetti termini sono perentori, non sono ammesse dilazioni per nessun motivo, pertanto si prega di astenersi  dal formulare richieste di deroga.

ART.5 – RINVIO GARE

5.1      Le competizioni che per cause di cattive condizioni meteo marine non potessero svolgersi nelle date previste, potranno essere recuperate in una giornata nella quale non sia pregiudicato lo svolgimento delle altre gare iscritte in calendario.

Pertanto all’atto dell’iscrizione della gara in calendario la Società organizzatrice dovrà obbligatoriamente fissare la data dell’eventuale recupero.

5.2      Le gare che non abbiano raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti, non sono ritenute valide quali selettive.

5.3      Le richieste di recupero e le comunicazioni di annullamento, dovranno essere inoltrate dalle Società organizzatrici alla Sede Centrale, per il tramite del Delegato Provinciale. Per le Società che organizzano gare fuori della Sezione Provinciale di appartenenza è richiesto l’assenso del Delegato Provinciale competente territorialmente.

La mancata osservanza a quanto sopra comporta l’annullamento della gara.

 

ART.6 – RESPONSABILITA’ CIVILE VERSO TERZI

6.1      Si ritiene opportuno mettere in rilievo che soltanto le gare ufficiali preventivamente autorizzate dagli Organi competenti sono coperte dall’assicurazione (ved. Assicurazione responsabilità civile verso terzi).

            La Federazione pertanto declina ogni responsabilità per quelle manifestazioni che venissero effettuate senza l’autorizzazione.

 

ART.7 – ORGANIZZAZIONE DI GARE IN CALENDARIO E RELATIVI CONTRIBUTI

7.1      La Società organizzatrice di una manifestazione, all’atto della richiesta del campo di gara o dell’impianto sportivo, dovrà versare al Delegato ospitante:

 

1. Euro 10,33.= per l’iscrizione in C.N.G.;

2. Euro 25,82 = quale somma forfettaria per rimborso spese al G.D.G..

 

ART.8 – ISCRIZIONI ALLE GARE SELETTIVE/GENERICHE

8.1      Le iscrizioni alle gare selettive e generiche dovranno essere effettuate utilizzando i Moduli D1 o D2 ed accompagnate dal versamento per intero del contributo organizzativo.

La Società organizzatrice annoterà le iscrizioni secondo l’ordine cronologico di ricevimento. Per eventuali esclusioni in caso di soprannumero farà fede la data di ricezione dell’ iscrizione. Il termine ultimo valido per l’iscrizione alle gare è entro e non oltre il terzo giorno prima della data di svolgimento della prova. Ad eccezione delle prove in bacino delimitato, il cui termine ultimo è fissato per le ore 17.00 del giorno precedente.

8.2      Nelle gare selettive di pesca in Apnea la Società organizzatrice potrà accettare un numero massimo di 5 atleti per singola Società (compresa la Società organizzatrice).

Se al termine delle iscrizioni risultano posti disponibili le Società iscritte hanno facoltà di iscrivere altri loro atleti a completamento del numero previsto dal Regolamento particolare della gara. In tutte le gare di ogni singola disciplina non sono ammesse iscrizioni tardive ma soltanto sostituzioni di concorrenti della stessa Società purchè in regola con l’iscrizione e con il versamento del contributo previsto.

Il G.d.G. controllerà il mattino della gara che non siano state effettuate ulteriori iscrizioni durante il raduno dei concorrenti.

8.3      Il concorrente apneista che si iscrive con imbarcazioni propria dovrà disporre obbligatoriamente di un barcaiolo - motorista in possesso di tessera federale.

Ogni concorrente dovrà presentare al G.d.G. la tessera Federale.

Per le gare di Pesca in Apnea il concorrente dovrà essere provvisto di:

Brevetto di Pescatore in Apnea.

Per le gare dove è prevista l’ Apnea il concorrente dovrà essere provvisto di:

Brevetto di Apneista.

 

ART.9 – ANNULLAMENTO DELLE GARE SELETTIVE

9.1      La Società organizzatrice, tre giorni prima dello svolgimento della gara, deve verificare il numero dei concorrenti iscritti ed, in caso di mancato raggiungimento del numero minimo previsto, dovrà comunicare entro 24 ore alla Sede Centrale l’annullamento della gara e provvedere alla restituzione dei contributi organizzativi alle Società iscritte.

 

ART.10 –  PROGRAMMI DI GARA

 

10.1  I Programmi di Gara  devono contenere i seguenti dati essenziali:

1.        denominazione della manifestazione;

2.        nome del Giudice di Gara, del Direttore di Gara, del Presidente di Giuria, del Segretario di Gara e del Medico di Gara;

3.        visto di approvazione della Sede Centrale per le gare nazionali, del Presidente del Comitato Regionale per le gare selettive nazionali di competenza della regione e per le gare di carattere regionale, del Presidente della Sezione Provinciale per le gare provinciali;

4.        importo della tassa d’iscrizione, quale stabilita dal Consiglio Federale;

5.        termini d’iscrizione;

6.        numero massimo dei concorrenti ammessi alla gara;

7.        luogo, giorno ed ora in cui avranno luogo le operazioni preliminari;

8.        luogo fissato per il raduno dei partecipanti;

9.        indicazione del luogo, data, ora di inizio e di termine della gara;

10.   indicazione e limiti del campo gara;

11.   elencazione dei premi in palio, ora e luogo della cerimonia di premiazione;

12.   sistema o sistemi di punteggio e di classifica;

 

 

ART.11 – PUBBLICITA’ DEI PROGRAMMI DI GARA

11.1     Le modalità di gara saranno portate a conoscenza dei tesserati a

mezzo depliant e/o sito internet federale (www.fipsas.it)

Sulla stampa del depliant deve apparire la dizione Federale “ C.I.P.S. - C.O.N.I. –

C.M.A.S. - FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITA’ SUBACQUEE ”.

Nelle gare di Pesca in Apnea deve essere evidenziata sul depliant la seguente dicitura:

“IL PESCATO DOVRA’ ESSERE DEVOLUTO AD ORGANIZZAZIONI BENEFICHE

ASSISTENZIALI “. Le Società organizzatrici devono predisporre le modalità di consegna

all’Istituto o Ente Benefico preventivamente individuato.

 

ART.12 – PREMI

12.1i programmi di gara ed i depliant debbono riportare l’elenco dei premi individuali, per

Società e per Nazione.

 

ART.13 – VERBALE DI GARA

13.1          A conclusione della gara, e non oltre 24 ore da essa il Giudice di Gara compila il verbale di omologazione su apposito modulo e lo trasmette all’organo federale competente ed  al responsabile del sito  federale.

 

 

ART.14 – ASSISTENZA E SICUREZZA

14.1    In  tutte le gare previste le Società organizzatrici dovranno  provvedere  a garantire adeguate misure di assistenza e sicurezza ai concorrenti. In particolare nelle competizioni svolte in mare o in acque lacustri:

 

·     si raccomanda agli organizzatori di fornirsi di almeno 4 apparati portatili  rice-trasmittenti (VHF nautico) distribuiti a terra,  sulle imbarcazioni degli Ufficiali di Gara e su quelle di soccorso;

·     su una imbarcazione veloce dovrà trovarsi obbligatoriamente il medico di gara;

·     a bordo di ogni imbarcazione di controllo dovrà trovarsi un sommozzatore brevettato 3° grado o con brevetto di specializzazione in Protezione Civile, fornito di equipaggiamento completo;

·     in tutte le gare dove è previsto l’uso dell’ARA si dovrà provvedere ad allertare il Centro Iperbarico più vicino;

·      per ogni tipo di competizione sul luogo del raduno dovrà essere presente, fino al termine della gara, un’autolettiga ovvero, in alternativa,  una  copertura del Servizio Nazionale 118;

 

ART.15 – UFFICIALI DI GARA

15.1    Giudice di Gara

ha autorità d’intervento sullo svolgimento della gara stessa conformemente a quanto stabilito dal Regolamento Nazionale Giudici di Gara.

 

PROTOCOLLO  DI DESIGNAZIONE

Il Giudice di Gara riceve:

 

dagli organi competenti

a) lettera di designazione;

b) copia approvata del Regolamento Particolare della gara;

c) modulo sul quale dovrà redigere il verbale della gara ed eventuali altri moduli;

dagli organizzatori:

a) elenco iscritti in duplice copia;

b) una copia dei depliants;

c) verbale di classifica e di aggiudicazione premi;

d) elenco premi della Federazione.

 

Assolve i seguenti compiti:

a) fa rispettare la C.N. ed il Regolamento Particolare di Gara;

b) controlla i documenti e la posizione Federale dei concorrenti;

c) assiste il Direttore di Gara nell’espletamento delle sue funzioni;

d) ordina la sospensione della gara per cause di forza maggiore o per gravi infrazioni che possano pregiudicare l’esito della gara stessa;

e) applica la sanzione di sua competenza;

f) decide in ordine ai reclami;

g) compila il verbale di gara e tutti i documenti richiesti nell’espletamento delle sue funzioni e trasmette il tutto a chi ha autorizzato la gara;

h) nelle prove selettive invia copia degli atti al Responsabile di zona competente.

 

 

 

IN PARTICOLARE

Sarà compito del Giudice di gara controllare la classifica di gara trascrivendo, oltre agli atleti con punteggio, anche coloro che non abbiano riportato catture o diapositive al termine della prova ed i concorrenti ritirati durante la gara e non prima.

 

 

Il G.d.G. dovrà obbligatoriamente trasmettere alla Sede Centrale entro e non oltre 24 ore dal termine della gara il verbale di gara, la classifica con tutti i concorrenti classificati e non classificati e l’elenco degli iscritti. Per i Campionati Italiani di ogni specialità il Giudice di Gara dovrà inviare entro 24 ore dal termine della competizione, la classifica alla Segreteria,  all’Ufficio Stampa ed al sito internet federale.

Le spese sostenute dal Giudice di gara sono a carico della Società o della Sede Centrale a secondo di quanto previsto dalle disposizioni federali.

 

15.2    DIRETTORE DI GARA

Il Direttore di Gara è designato dalla società organizzatrice. Nei CAMPIONATI ITALIANI il Direttore di gara è designato dal Comitato di Settore A.S.

 

I suoi compiti sono:

a) assicurarsi che il campo di gara sia omologato e in ordine ;

b) impartire le disposizioni di servizio a tutti gli addetti all’organizzazione;

c) ordinare l’inizio ed il termine della gara;

d) eseguire o far eseguire da persone di sua fiducia le operazioni conclusive della gara;

e) ricevere gli eventuali reclami e trasmetterli al G.d.G.

 

15.3    PRESIDENTE DI GIURIA

Il Presidente di Giuria ha il compito di:

a) organizzare e coordinare il lavoro ed i criteri di valutazione dei giurati nelle gare di fotografia, caccia  fotografica subacquea e Videosub;

b) segnalare al G.d.G. eventuali infrazioni al Regolamento riscontrate nel corso del lavoro della Giuria, per  i provvedimenti del caso ;

c) collaborare con la Direzione della Gara nella proiezione delle diapositive al termine della manifestazione.

 

15.4    MEDICO DI GARA

La Società organizzatrice dovrà prevedere la presenza di un medico, ancor meglio se specialista in medicina subacquea e rianimazione. In occasione delle discipline che non si svolgono in bacino delimitato, il medico dovrà essere a bordo di un mezzo veloce fornito di tutte le apparecchiature di pronto intervento.

 

ART.16 – RECLAMI

16.1    Tutti i concorrenti che partecipano ad una gara organizzata, per il fatto della loro iscrizione, hanno la facoltà di presentare reclami.

I reclami contro la condotta di gara degli altri concorrenti debbono essere  notificati all’atto del rilievo all’Ufficiale di Gara più vicino e presentati per iscritto, insieme alla tassa per spese di giudizio, entro 30 minuti dal rientro a terra . Il concorrente reclamante dovrà farsi rilasciare dall’Ufficiale di gara a cui consegna il reclamo una ricevuta che attesti l’avvenuta presentazione.

I reclami avverso l’operato degli Ufficiali di gara debbono essere presentati per iscritto al Giudice di Gara entro 1 ora dal termine della gara.

Non sono ammessi reclami attinenti il peso e/o il punteggio. Errori anche materiali devono essere contestati dagli interessati all’atto delle operazioni di pesatura o assegnazione punteggio cui sono ammessi ad  assistere.

I reclami contro la classifica individuale debbono essere presentati per iscritto dal concorrente al Giudice di gara entro 30 minuti dalla esposizione della classifica.

Ogni reclamo deve essere limitato ad un solo argomento.

Ogni concorrente autore di un reclamo deve essere sentito dal G.d.G. il quale decide redigendo apposito verbale contenente l’istruttoria su cui ha fondato la sua decisione. Nei casi di mancata prova respinge il reclamo. Il verbale viene esposto accanto alle classifiche.

Qualsiasi reclamo per essere ricevuto  deve essere accompagnato all’atto della sua presentazione dal deposito cauzionale di € 20,66 per spese di giudizio. Tutti i versamenti effettuati a questo titolo saranno restituiti in caso di accoglimento del reclamo. In caso contrario saranno trattenuti dal G.d.G. ed inviati all’organo federale competente.

Qualora un concorrente ritenga di rilevare errori di comportamento di giudizio del G.d.G. può ricorrere al Giudice Sportivo Regionale nei tempi e nei modi previsti dal Regolamento Nazionale G.d.G..  I reclami devono essere firmati solo dal concorrente ricorrente.

I verbali degli Ufficiali di Gara devono essere firmati da chi li redige.

Al G.d.G. spetterà emanare la decisione che sarà da lui stesso sottoscritta.

 

ART.17 –PROVVEDEIMENTI

17.1  Il Giudice di Gara è l’arbitro della gara.

Per mancanze commesse dal concorrente può decretare solamente la penalità della retrocessione all’ultimo posto in classifica.

Egli dovrà trasmettere al Comitato di Settore, tramite la Sezione Provinciale competente, il verbale con la motivazione sul provvedimento adottato.

Nel caso che il Giudice di Gara stimi l’infrazione rilevante e meritevole di più gravi sanzioni, propone la trasmissione del verbale al Giudice Sportivo competente per territorio  di appartenenza  della Società organizzatrice per gli eventuali provvedimenti del caso.

Il Giudice Sportivo, entro 10 giorni dal ricevimento della pratica, qualora decida di formalizzare l’istruttoria, invierà copia della pratica all’interessato, che avrà 20 giorni di tempo per presentare le proprie controdeduzioni.

Dal giorno della comunicazione delle decisioni del Giudice Sportivo, l’interessato avrà 20 giorni di tempo per ricorrere alla Commissione Nazionale Giudicante nei modi e nei tempi previsti dal Regolamento di disciplina.

 

ART.18 – CONDOTTA DI GARA

18.1    Un concorrente deve intendersi in gara dal momento del raduno al termine della premiazione.

I concorrenti hanno l’obbligo di conoscere e rispettare il Regolamento Particolare della disciplina praticata e della manifestazione alla quale partecipano.

Ogni concorrente deve attenersi scrupolosamente alle disposizioni impartite dagli Ufficiali di Gara e deve mantenere, durante lo svolgimento della manifestazione, un comportamento corretto nei confronti degli altri concorrenti e degli Ufficiali di Gara. In caso di mancato rispetto del regolamento e di comportamento non corretto da parte degli atleti, saranno previste sanzioni.

In caso di contestazioni sulla condotta di gara di altri concorrenti e sull’operato degli Ufficiali di gara, i concorrenti sono tenuti ad attenersi a quanto previsto dalla Circolare Normativa c.a., presentando i reclami nelle forme e nei tempi previsti.

Ogni altra azione e/o protesta fuori dai canoni previsti sarà ritenuta tardiva, inutile e priva di ogni valore

 

ART.19 – ORGANIZZAZIONE DI UNA GARA

 

19.1  L’attività agonistica federale è organizzata direttamente dalla F.I.P.S.A.S., dai Comitati Regionali, dalle Delegazioni  Provinciali e dalle Società affiliate.

Alla stessa attività possono partecipare solo le Società affiliate ed i soci tesserati presso le stesse con la qualifica di atleta.

19.2    CAMPO DI GARA:

La richiesta di concessione del campo di gara è inoltrata dalla Società organizzatrice alla Delegazione  Provinciale di appartenenza.

Spetta alle Società interessate richiedere l’uso di campi di gara ubicati in altre provincie o in altre zone.

 

19.3  GLI ORGANIZZATORI:

Cureranno che il campo di gara presenti condizioni di obiettiva sicurezza per i concorrenti.

 

19.4  CAMPI DI RISERVA - SOSPENSIONE GARE:

Le Società organizzatrici sono obbligate ad indicare nei Programmi di Gara un campo di riserva.

Nel caso in cui la gara venga sospesa dopo che abbia avuto regolare svolgimento per almeno la metà del tempo stabilito, sarà ritenuta conclusa a tutti gli effetti e le classifiche redatte regolarmente.

 

19.5  CAMPI GARA FUORI DALLA PROVINCIA IN CUI HA SEDE LA SOCIETA’ ORGANIZZATRICE:

Le Società che intendono utilizzare campi di gara fuori dalla Provincia di appartenenza devono richiederne obbligatoriamente l’autorizzazione alla Sezione ospitante. In caso di mancata richiesta o autorizzazione, la gara sarà annullata.

 

19.6  INIZIO - TERMINE DELLA MANIFESTAZIONE:

Ogni manifestazione ha inizio al momento fissato per il raduno dei partecipanti ed ha termine dopo la cerimonia della premiazione.

Il concorrente deve sottostare all’osservanza del Regolamento Particolare per tutto questo periodo.

Le gare in mare ed in acque interne  non possono avere durata superiore a 5 ore.

Le gare hanno termine al segnale di fine gara dato dal Direttore di Gara.

 

ART.20 RICORSI

Eventuali ricorsi avversi alla classifica Nazionale dei selezionati ai Campionati Italiani delle discipline previste dovranno essere presentati alle Sede Centrale entro e non oltre il 30/01/2004

 

ART.21 –   DOPING

Il doping è severamente vietato e possono essere disposti a carico degli atleti gli opportuni accertamenti di controllo, che saranno effettuati con le modalità stabilite dal C.O.N.I., nonchè dall’apposito Regolamento antidoping della F.I.P.S.A.S. approvato dal C.O.N.I. stesso.

Gli elenchi delle categorie delle sostanze doping e dei metodi di doping corrispondono a quelli approvati dal C.I.O. e contenuti nella deliberazione del Consiglio Nazionale del C.O.N.I. n° 680 del 31 luglio 2001.

 

 

 

Modulo A

AFFIDAMENTO ORGANIZZATIVO

GARE INTERNAZIONALI - CAMPIONATI ITALIANI E ZONALI

MODULO DI RICHIESTA

Al        Comitato di Settore

Attivita’ Subacquee

Viale Tiziano,70

00196 Roma

 

La Società    __________________________________________________________________________

(denominazione)

con Sede in _____________________________________________________________________n. ___

via o piazza)

C.A.P. __________ Città _______________________________________________Sigla. Prov. _____

 

Tel. __________________fax ____________________e.mail______________________

 

SEZIONE PROVINCIALE  DI____________________________________________

 

RICHIEDE AL COMITATO DI SETTORE L’AFFIDAMENTO ORGANIZZATIVO DI

________________________________________________________________________

 

LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGERA’ NEI GIORNI_____________________(come da piano gare)

 

NELLA ZONA/IMPIANTO SPORTIVO DI_______________________________________

 

ZONA DI RISERVA________________________________________________________

 

L’ORGANIZZAZIONE LOGISTICA AVRA’ LUOGO_______________________________

 

IN CORRISPONDENZA DEL CONTRIBUTO DELIBERATO DALLA FEDERAZIONE, LA SOCIETA’ SI IMPEGNA AD OFFRIRE AI PARTECIPANTI QUANTO SEGUE:

________________________________________________________________________

________________________________________________________________________

________________________________________________________________________

________________________________________________________________________

 

 

RESPONSABILE ORGANIZZATIVO___________________________________________

INDIRIZZO_______________________________________________________________

TEL._______________FAX______________e.mail_______________________________

 

VISTO PER APPROVAZIONE                                         IL PRESIDENTE DELLA SOCIETA’

  COMITATO REGIONALE

 

 

VISTO PER APPROVAZIONE                                         VISTO PER APPROVAZIONE

  DELEGATO PROVINCIALE                                           DEL COMITATO DI SETTORE


Modulo B

C.O.N.I.

FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE

Viale Tiziano, 70 - 00196  ROMA - Tel. 0636.8582.20

 

SETTORE ATTIVITÀ SUBACQUEE

Richiesta Iscrizione Gara in Calendario

 

La Società    ____________________________________________________________________________

(denominazione)

con Sede in _______________________________________________________________________n. ___

via o piazza)

C.A.P. ___________ Città _____________________________Sigla Autom.Prov. ______Tel. ___________

 

1 - chiede l'iscrizione nel Calendario Nazionale Gare della seguente competizione denominata ________________________________

____________________________________________________________________________________________________________

2 – barrare la casella della specialità a cui appartiene la gara:

 3 – barrare la voce o le voci che interessano

 

ATTIVITÀ SUBACQUEE

3

per squadre 

Individuale 

 

 

 – Pesca in Apnea A.I. Selettiva

 

 

 

 

 

 – Pesca in Apnea A.I. Generica

 

 

 

 

 

 – Pesca in Apnea  – Selettiva

 

   

 Se selettiva indicare la zona :

 

 

 – Pesca in Apnea Generica

 

 

Zona

 

 

 - Caccia Foto Sub – Selettiva

 

 

 

 

 

 –Caccia Foto Sub – Generica

 

 

 

 

 

 - Foto Sub  - Selettiva

 

 

___________________________

 

 

 – Foto Sub – Generica

 

 

 

 

 

 – Tiro al Bersaglio 

 

 

Riservato alla  F.I.P.S.A.S.

 

 

 – Tiro al Bersaglio – Generica

 

 

                                                                    

 

 

 – Video Sub – Selettiva

 

 

 

 

 – Video Sub – Generica

 

 

 

 

 

 – Immersione in Apnea

 

 

 

 

 

 – Hockey Subacqueo – Generica

 

 

 

 

 

 – Rugby subacqueo – Generica

 

 

 

 

 

 

 

 

4 - luogo di svolgimento _______________________________________________________Sigla Autom.Prov.___________________

 

5 - 1° data richiesta _______________________ 2° data richiesta ____________________ 3° data richiesta _____________________

 

6 - ubicazione, caratteristiche e sviluppo del campo di gara principale  : ___________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________________

 

7 - indicare la capienza del campo di gara ______________________ ed il  n° dei concorrenti ammessi _________________________

8 - ubicazione, caratteristiche e sviluppo del campo di gara di riserva ____________________________________________________________________________________________________________

9 - Premi individuali di settore, di squadra, di Società:

____________________________________________________________________________________________________________

 

Il sottoscritto Presidente della Società richiedente dichiara di conoscere ed accettare le norme contenute nel R.N.G. impegnandosi agli obblighi relativi.

Si impegna altresì a richiedere tutti i permessi e le autorizzazione di PUBBLICA SICUREZZA e delle AUTORITÀ LOCALI necessari per lo svolgimento della competizione nel rispetto delle vigenti Leggi in materia. Esonera espressamente la F.I.P.S.A.S., SEDE CENTRALE, da ogni obbligo in tal senso, manlevandola da ogni eventuale conseguenza derivante dalla mancata osservanza delle vigenti Leggi in materia.

In allegato si rimette il contributo spese generali di organizzazione per le gare iscritte in C.N.G. di  €.  10,33

a mezzo ________________________________________________________________________(assegno, vaglia, etc.)

______________, lì ________________     F.to __________________

 

 

DELEGATO PROVINCIALE FIPSAS di ________________________________________    Sigla Autom.Prov.__________

 

Si inoltra alla Sede Centrale con parere ______________________________________________________________

   Il Delegato Provinciale

 

________________li______________________________                                ________________________________________

 

 

Modulo C

REGOLAMENTO PARTICOLARE GARE SELETTIVE/GENERICHE/ZONALI

MODULO SOSTITUTIVO

 

                                                                                                              AL           RESPONSABILE DI ZONA                                                                                                                                                   e,p.c.       COMITATO DI SETTORE

                                                                                                                             PER LE ATTIVITA’ SUBACQUEE

                                                                                                                             VIALE TIZIANO, 70

                                                                                                                             00196 ROMA

                                                                                                                             -------------------------------------------------

La Società    __________________________________________________________________________

con Sede in _____________________________________________________________________n. ___

C.A.P. __________ Città _______________________________________________Sigla.Prov. ______

Tel. ________________________________fax ____________________e.mail_______________________

 

SEZIONE PROVINCIALE DI_____________________________________________________________________________________

ORGANIZZA PER IL GIORNO________________________MESE_______________________ANNO_______

DATA DI RECUPERO______________________________________________________________UNA GARA DI

PESCA IN APNEA      FOTOSUB     CACCIA FOTOSUB     TIRO AL BERSAGLIO          VIDEOSUB          APNEA    

VALIDA COME SELETTIVA      GENERICA     ZONALE     HOCKEY SUB      RUGBY SUB     

 

DENOMINATA________________________________________________________________________________________________

LA GARA SI SVOLGE CON LA FORMULA:CON IMBARCAZIONI  SENZA IMBARCAZIONI  

LA GARA E’ RISERVATA A N._____________________________   CONCORRENTI

IL PESO MINIMO (gare di Pesca in Apena) E’ DI ____________________GRAMMI (sentito il parere del G.d.G.)

IL CAMPO DI GARA E’ PREVISTO NEL__________________________________LIMITI_____________________________________

EVENTUALE CAMPO DI RISERVA_______________________________________________________________________________

LUOGO, GIORNO,E ORA DELLE OPERAZIONI PRELIMINARI_________________________________________________________

LUOGO, ORA RADUNO CONCORRENTI____________________________INIZIO E TERMINE GARA_________________________

QUOTA DI ISCRIZIONE €._________________________DI CUI:

                                                                                                                                                                                           

€____________CONTR. INDIVIDUALE

 

€____________NOLO IMBARCAZIONI

                                                                                                              €____________ASSISTENZA

                                                                                                              €____________ACQUISTO E SVILUPPO RULLINI

                                                                                                              €____________AFFITTO IMPIANTO SPORTIVO

                                                                                                              €____________UFFICIALI DI GARA

 

IL TERMINE DI ISCRIZIONE ALLA GARA__________________________________________________________________________

PREMI______________________________________________________________________________________________________

LUOGO E ORA DELLA PREMIAZIONE____________________________________________________________________________

 

UFFICIALI DI GARA

DIRETTORE DI GARA (designato dalla Società)____________________________________________________________________

GIUDICE DI GARA (designato dall’organo competente)_______________________________________________VISTO SEZ. PROV.

ARBITRO/I (designato dall’organo competente)

MEDICO DI GARA ( designato dalla Società)_______________________________________________________________________

SEGRETARIO DI GARA (designato dalla Società)___________________________________________________________________

PRES. DI GIURIA ____________________________________________________________________________VISTO SEZ. PROV.

(nominato dalla sede centrale)

GIURIA_____________________________________________________________________________________________________

(designata dall’organo competente)

 

 

 

VISTO PER APPROVAZIONE                                                                                               IL PRESIDENTE DELLA SOCIETA’

  COMITATO REGIONALE                                                     

                                                                                                                                             -----------------------------------------------

--------------------------------------------   

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

IL PRESENTE MODULO DOVRA’ ESSERE INVIATO OBBLIGATORIAMENTE AL RESPONSABILE DI ZONA COMPETENTE PER TERRITORIO E PER DISCIPLINA.

 


Modulo D1

 

FIPSAS                                                        CONI                                                                   CMAS

COMITATO DI SETTORE SUBACQUEO

MODULO DI ISCRIZIONE GARE

 

IL PRESIDENTE DELLA

Società    _____________________________________________________________________________

con Sede in _____________________________________________________________________n. ___

C.A.P. __________ Città _______________________________________________Sigla.Prov. ______

Tel. __________________fax ____________________e.mail______________________

 

REGOLARMENTE AFFILIATA ALLA FIPSAS PER L’ANNO IN CORSO, CHIEDE DI ISCRIVERE ALLA GARA DI :                             PESCA IN APNEA                                     

                                                                                  CACCIA FOTOSUB                       

                                                                                  FOTO SUB                                      

                                                                                  VIDEO SUB                                     

                                                                                  TIRO AL BERSAGLIO SUB         

IMMERSIONE IN APNEA             

DENOMINATA____________________________________________________________

 

CHE SI SVOLGERA’ A _______________________________IL____________________

 

I SEGUENTI SOCI:

     NOME            COGNOME    ATLETA/BARCAIOLO    N. TESSERA      N. BREVETTO

 

           

1) ___________ __________  ___________________   ____________ ______________

 

2) ___________ __________  ___________________   ____________ ______________

 

3) ___________ __________  ___________________   ____________ ______________

 

4) ___________ __________  ___________________   ____________ ______________

 

5) ___________ __________  ___________________   ____________ ______________

 

6) ___________ __________  ___________________   ____________ ______________

 

 

SI ALLEGA ALLA PRESENTE LA SOMMA DI € _________QUALE QUOTA ISCRIZIONE ALLA GARA.

GLI ISCRITTI ALLA GARA DICHIARANO DI SOLLEVARE DA OGNI E QUALSIASI RESPONSABILITA’, INERENTE ALLA LORO PARTECIPAZIONE ALLA GARA, TUTTI GLI ENTI E LE PERSONE CHE HANNO ATTINENZA CON LA MANIFESTAZIONE IN OGGETTO.

IL PRESIDENTE ATTESTA, SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’, CHE TUTTE LE CERTIFICAZIONI MEDICHE PREVISTE DALLA LEGGE PER GLI ATLETI ISCRITTI ALLA GARA SONO DEPOSITATE PRESSO LA SEGRETERIA DELLA SOCIETA’.

 

___________________,IL__________________

                                                                                              IL PRESIDENTE

 

 

Modulo D2

FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITA’ SUBACQUEE             SETTORE ATTIVITA SUBACQUEE

 

COMUNICAZIONE DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE O A SQUADRE TERNEI / RADUNI DI ALLENAMENTO HOCKEY E RUGBY SUBACQUEO

 

MANIFESTAZIONE DENOMINATA:      

 

 Data                             Località

 

NOTIFICA DI PARTECIPAZIONE singoli atleti n.

Squadre n.

Data

La Società dichiara di essere affiliata F.I.P.S.A.S e che i singoli atleti sono in possesso della Tessera Federale + visita medica in corso di validità; l’infrazione alla sopracitata dichiarazione comporterà automaticamente la mancata copertura assicurativa

ELENCO ATLETI

N.

Cognome

Nome

Nato il

Tessera n.

Società

Note

1

 

 

 

 

 

 

2

 

 

 

 

 

 

3

 

 

 

 

 

 

4

 

 

 

 

 

 

5

 

 

 

 

 

 

6

 

 

 

 

 

 

7

 

 

 

 

 

 

8

 

 

 

 

 

 

9

 

 

 

 

 

 

10

 

 

 

 

 

 

11

 

 

 

 

 

 

12

 

 

 

 

 

 

13

 

 

 

 

 

 

14

 

 

 

 

 

 

15

 

 

 

 

 

 

16

 

 

 

 

 

 

17

 

 

 

 

 

 

18

 

 

 

 

 

 

19

 

 

 

 

 

 

20

 

 

 

 

 

 

La Società

Sede

Il Presidente

 

Contributo di partecipazione al Campionato Italiano € 60,00

 

 

                                                                                                                                                                   

CONTRIBUTO SPESE ORGANIZZAZIONE GARE SELETTIVE

 

L’ammontare del contributo per l’iscrizione alle gare selettive del settore viene calcolato sulla base del seguente prospetto:

                                                                                              Modulo E

CONTRIBUTI ISCRIZIONI GARE

 

PER L’ISCRIZIONE ALLE GARE SONO DOVUTI I SEGUENTI CONTRIBUTI PER SPESE DI ORGANIZZAZIONE

 

GARE DI PESCA SUBACQUEA

- CONTRIBUTO INDIVIDUALE                                                   € 10,33                         TOTALE

- CONTRIBUTO PER NOLO IMBARCAZIONI

  E CARBURANTE                                                                   € 4,13

- CONTRIBUTO PER SPESE DI ASSISTENZA

  IN MARE ED A TERRA                                                          € 5,16

 

- CONTRIBUTO SPESE PER IL GIUDICE DI GARA                    € 1,21                          €. 26,00

 

GARE DI FOTOGRAFIA SUBACQUEA E VIDEOSUB

- CONTRIBUTO INDIVIDUALE                                                   € 10,33

- CONTRIBUTO PER NOLO IMBARCAZIONI

  E CARBURANTE                                                                     4,13

- CONTRIBUTO PER SPESE DI ASSISTENZA

  IN MARE ED A TERRA                                                          € 2,58

- CONTRIBUTO PER ACQUISTO E SVILUPPO

  RULLINI                                                                                € 7,75

- CONTRIBUTO SPESE PER UFFICIALI DI GARA                      € 6,20                          € 31,00

 

GARE DI CACCIA FOTOSUB

- CONTRIBUTO INDIVIDUALE                                                   € 10,33

- CONTRIBUTO PER NOLO IMBARCAZIONI

  E CARBURANTE                                                                   € 4,13

- CONTRIBUTO PER SPESE DI ASSISTENZA

  IN MARE ED A TERRA                                                          € 2,58

- CONTRIBUTO PER ACQUISTO E SVILUPPO

  RULLINI                                                                                € 7,75

- CONTRIBUTO SPESE PER UFFICIALI DI GARA                      € 1,03                          €.25,80

 

GARE DI TIRO AL BERSAGLIO SUBACQUEO

- CONTRIBUTO INDIVIDUALE                                                   € 10,33

- CONTRIBUTO PER AFFITTO IMPIANTO

  SPORTIVO                                                                            € 3,10 / 5,60

- CONTRIBUTO PER SPESE DI ASSISTENZA IN

  VASCA                                                                                 € 1,03

- CONTRIBUTO SPESE PER IL GIUDICE DI GARA                    € 1,03                          € 15,50 / 18,00

- SUPPLEMENTO PER BIATHLON, TIRO DI PREC.E LIBERO    € 5,00 Cad.

- SUPPLEMENTO PER STAFFETTA                                         € 7,80                          max  € 30.60

                                                                                                                     

GARE DI IMMERSIONE IN APNEA

- CONTRIBUTO INDIVIDUALE    PER SINGOLA  SPECIALITA’    € 10,33                        

- CONTRIBUTO SPESE PER IL GIUDICE DI GARA                    € 5,15                          € 15,48 / 36,15

 

L’AMMONTARE DEI SUDDETTI CONTRIBUTI DEVE INTENDERSI COME TETTO MASSIMO CONSENTITO, PER NESSUNA RAGIONE GLI ORGANIZZATORI POSSONO RICHIEDERE CONTRIBUTI SUPERIORI A QUELLI SOPRA ELENCATI.


Modulo F

 

CAMPIONATO ITALIANO INDIVIDUALE DI CACCIA FOTOGRAFICA SUBACQUEA – PROVA FINALE

 

PARTECIPAZIONE

 

 

 

 

F.I.P.S.A.S.

Al Comitato di Settore A.S.

Viale Tiziano,70

00196 Roma

 

 

 

 

IL SOTTOSCRITTO__________________________________________TESSERATO  N.__________CON

 

LA SOCIETA________________________________________________________________RESIDENTE A

 

____________________________________________VIA_______________________________________

 

____________N.________________________C.A.P. __________ CITTA’___________________________

 

 SIGLA PROV.___________TEL_______________________FAX _________________________________

 

E- MAIL____________________________

 

 

IN CONFORMITA A QUANTO PREVISTO NELLA CIRCOLARE NORMATIVA 2003  CONFERMA LA PROPRIA PARTECIPAZIONE ALLA PROVA FINALE DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CACCIA FOTOGRAFICA SUBACQUEA PER LA CATEGORIA_____________________________________________________________

 

 

DATA____________________

 

 

 

 

IL PRESIDENTE DELLA SOCIETA’                                                       FIRMA DELL’ATLETA

 

______________________________                                          ________________________________

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INDICE  Generale PESCA IN APNEA

 

 

 

NORME DI CARATTERE GENERALE

 

CAPITOLO  I – CATEGORIE E CAMPIONATI

 

1.1                      NORME COMUNI /REQUISITI

 

1.1.1       ISCRIZIONE

1.1.2         BREVETTO DI PESCATORE IN APNEA

1.1.3         ETA’ MINIMA

1.1.4       CONDOTTA DI GARA

 

CAPITOLO II – CIRCUITO INDIVIDUALE

 

2.1        CAMPIONATI DI PRIMA E SECONDA CATEGORIA  

0              NORME COMUNI

 

2.1.2           ISCRIZIONE

 

2.1.3           FORMULA E MODALITA’ DI SVOLGIMENTO

2.1.4           CAMPI GARA : CARATTERISTICHE /  ESTENSIONE

2.1.5           DETERMINAZIONE CAMPO GARA EFFETTIVO

2.1.6           DELIMITAZIONE  CAMPO GARA EFFETTIVO – Fasi operative : FASE 1   /  FASE 2  /  FASE 3

 

2.2            PARTENZA GARA / SVOLGIMENTO / CHIUSURA GARA

2.2.1               PARTENZA

2.2.2      SVOLGIMENTO GARA

2.3           PREPARAZIONE CAMPO GARA

2.4          RIUNIONE PRELIMINARE

 

2.5       CONDOTTA DI GARA / SANZIONI / INFRAZIONI

2.5.1    TIPOLOGIE D’ INFRAZIONE DA PRIMA AMMONIZIONE

2.5.2          TIPOLOGIE D’INFRAZIONE GRAVI

 

2.5.3      SANZIONI

 

2.6                CAMPIONATO ITALIANO DI PRIMA CATEGORIA 2003

 

    NORME PARTICOLARI

2.6.1   GIORNATE DI GARA / DURATA

2 6.2   ATLETI AMMESSI 

2.6.3   RETROCESSIONE

 

 

 

2.7   CAMPIONATO ITALIANO DI SECONDA CATEGORIA 2003

 

NORME PARTICOLARI

 

2.7.1               GIORNATE DI GARA / DURATA

2.7.2              ATLETI AMMESSI

2.7.3              RETROCESIONE

2.8      CLUB AZZURRO : Componenti

 

CAPITOLO III  -  CALCOLO DEI PUNTEGGI /  CLASSIFICHE

 

3.1       TABELLA PESI MINIMI

3.2       SPECIE VIETATE

3.3       LIMITAZIONE DEL NUMERO DI PREDE PER SPECIE

3.4       CLASSE DI SPECIE

3.5       COEFFICIENTI DI MAGGIORAZIONE

3.6       PENALIZZAZIONI

3.7       PUNTEGGIO MASSIMO

3.8       CALCOLO DEL PUNTEGGIO SU PIU’ PROVE

 

 

 

CAPITOLO IV    CAMPIONATO ITALIANO DI TERZA CATEGORIA (p.selettive)

 

4.1           ATLETI AMMESSI

4.2           ZONE / SETTORI

4.3           NUMERO DI PARTECIPANTI

 

4.4           VALIDITA’ PROVE SELETTIVE

4.5           CLASSIFICHE NAZIONALI

4.6           FORMULA DI GARA / MODALITA’ DI SVOLGIMENTO / PREPARAZIONE CAMPO

4.6.1           MODALITA’ DI SVOLGIMENTO

4.6.2           PREPARAZIONE CAMPO GARA

4.6.3           CONDOTTA DI GARA

4.7           PREDISPOSIZIONI DI ADEGUATE CONDIZIONI DI SICUREZZA

4.7.1           IMBARCAZIONI ASSISTENZA IN MARE

4.7.2           ASSISTENZA A TERRA

4.8           RESPONSABILI DI ZONA

 

CAPITOLO V   -  CIRCUITO A COPPIE

 

5.1       TIPOLOGIA DELLA NUOVA  FORMULA A COPPIE: NORME COMUNI

 

5.2       PUNTEGGI E CLASSIFICHE

 

5.3    ASSISTENZA IN MARE / CONTROLLO

5.4         CONDOTTA DI GARA

5.4.1    INFRAZIONI  DA PRIMA AMMONIZIONE

5.4.2  INFRAZIONI  GRAVI

5.4.3   SANZIONI

 

5.5      CAMPIONATO ITALIANO PER SOCIETA’ A COPPIE

5.5. 1        ISCRIZIONI

5.5.2             PREPARAZIONE CAMPO GARA

5.5.3             PESO MINIMO

 

5.6                  CAMPIONATO CHALLENGE:  SPORASUB- FIPSAS

                    (Giro d’Italia di pesca in apnea)

 

5.6.1                                                                                                                               ISCRIZIONE   / REQUISITI

5.6.2                                                                                                                              ISCRIZIONE PREVENTIVA

 

5.6.3      AGGIORNAMENTI CLASSIFICA

5.6.4      STRUTTURA DEL CIRCUITO

5.6.3    PUNTEGGI / PROVE VALIDE/ SOMMATORIA CLASS. GENERALE

5.6.6    CAMPO GARA

5.6.7    PREPARAZIONE CAMPO GARA

5.6.8     PESO MINIMO

 

Capitolo VI – PESCA IN APNEA  ACQUE INTERNE

 

6.1.1  CAMPIONATO INDIVIDUALE

6.1.2  PREPARAZIONE CAMPO

6.1.3  PESI MINIMI

6.1.4  PROVE DI SELEZIONE

6.2  CAMPIONATO PER SOCIETÀ

6.3   MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE


 

 

 

 

PESCA IN APNEA

 

NORME DI CARATTERE GENERALE

 

Capitolo  I    – CATEGORIE E CAMPIONATI

 

Le competizioni di PESCA IN APNEA vengono strutturate e aggiornate secondo due distinti circuiti:

  1. CIRCUITO INDIVIDUALE
  2. CIRCUITO A COPPIE

La formula consentita per tutte le gare iscritte a calendario è la F.a N. (formula a nuoto) che prevede  gli spostamenti a nuoto (nuoto pinnato)  lungo il campo gara, anche qualora il tipo di competizione preveda l’utilizzo del battello personale e assistente tesserato.

A seconda del livello le gare potranno essere svolte con le seguenti modalità   (Tabella 1):

§         Modalità con imbarcazione personale e assistente tesserato.

§         Modalità con partenza da terra.

§         Modalità con partenza al largo da apposite imbarcazioni, opportunamente predisposte dalle società che ne faranno richiesta.

 

Tabella  1 ( categorie e formule/ modalità consentite)

 

CATEGORIE

 

Formula a nuoto  e Modalità di Svolgimento

consentite

 

Campionato It. TERZA Categoria

 

q       F.a N con partenza da terra

q       F.a N con partenza da apposite imbarcazioni

 

Campionato Italiano SECONDA categoria

 

 

q       F.a N  con imbarcazione personale e assistente

Campionato Italiano  PRIMA categoria

 

 

q       F.a N Con imbarcazione personale e assistente

Campionato Italiano per SOCIETA’ a coppie

q       Con Partenza da terra

q       F.a N con partenza da apposite imbarcazioni

 

Circuito  a coppie

CHALLENGE SPORASUB- FIPSAS

 

q       Con Partenza da terra

q       F.a N con partenza da apposite imbarcazioni

Gare generiche

IND/COPPIE

q       F.a N con Imbarcazione personale e assistente

q       Con Partenza da terra

q       F.a N con partenza da apposite  imbarcazioni

 

 

1.1      NORME COMUNI / REQUISITI

 

1.1.1     ISCRIZIONE

 

Gli atleti per partecipare alle gare in calendario Nazionale, dovranno aver assolto alle norme stabilite per l’iscrizione, avendo pagata la relativa quota d’iscrizione nei termini e modi stabiliti.

Potranno iscriversi alle gare esibendo al G.d G. la tessera federale in corso di validità con la firma nell’apposito riquadro, che attesta da parte del presidente della Società d’appartenenza il possesso del CERTIFICATO MEDICO – AGONISTICO (tipo B)

 

1.1.2   BREVETTO DI PESCATORE IN APNEA

 

Il possesso del brevetto di pescatore in apnea FIPSAS  deve essere esibito al momento dell’iscrizione a qualsiasi gara iscritta in Calendario gare.

 

1.1.3  ETA’ MINIMA

Gli atleti per poter partecipare devono aver compiuto il 18° anno d’età.

 

N.B.

LA MANCANZA ANCHE DI UNO SOLO DEI REQUISITI NON CONSENTE L’ISCRIZIONE ALLA GARA

 

1.1.4  CONDOTTA DI GARA

 

Gli atleti dovranno mantenere sempre un comportamento corretto e rispettoso dell’etica sportiva, saranno a disposizione della Direzione Gara dall’atto dell’iscrizione alla premiazione finale della gara o Campionato.

Durante la gara non dovranno creare situazioni di pericolo per se e per gli altri;  non essendoci limite di rispetto della DISTANZA per tutte le gare iscritte in calendario , resta comunque il buon senso nell’affrontare le fasi di pesca, evitando di disturbare eccessivamente l’azione di pesca degli avversari, tenuto conto dell’oggettiva pericolosità nell’utilizzare armi subacquee a stretto contatto l’un l’altro.

Nei casi in cui il disaccordo fra atleti che operano a stretto contatto superi i limiti di sicurezza, il G.d.G. ne disporrà l’allontanamento immediato; in caso contrario applicherà le sanzioni opportune.

 

 

Capitolo II  -              CIRCUITO INDIVIDUALE

 

Il Circuito Individuale comprende:

 

A.       Campionati di PRIMA Categoria.

B.       Campionati di SECONDA Categoria.

C.       Campionati di TERZA Categoria.

D.       Gare generiche che prevedono competizione fra singoli atleti.

 

2.1                     CAMPIONATI DI PRIMA E SECONDA CATEGORIA –  NORME COMUNI

 

2.1.2         ISCRIZIONE

 

L’Iscrizione degli atleti ammessi, dovrà essere fatta obbligatoriamente per il tramite del Delegato Provinciale FIPSAS di competenza. Copia dell’iscrizione con la tassa di  € 15,49 dovrà essere inviata nei termini previsti alla Società organizzatrice e copia alla Sede Centrale.

 

2.1.3       FORMULA E MODALITA’ DI SVOLGIMENTO

 

I Campionati Italiani Individuali di Prima e seconda Categoria si svolgeranno con la

F. a N. con la  modalità  dell’utilizzo dell’ imbarcazione personale e assistente tesserato.

Gli spostamenti dopo l’iniziale ingresso in acqua dovranno essere effettuati a nuoto.

Ogni concorrente dovrà obbligatoriamente utilizzare un natante di non meno di  mt. 3,80, con motore di potenza minima di c.v. 15, mentre la potenza massima  per i motori di vecchia fabbricazione, esenti dall’obbligo della patente: 25 c.v. nominali con cilindrata fino a 750 c.c.

Per i motori di nuova fabbricazione attenersi all’art. 16 del D.L. n. 430 dell’ 8 Agosto 1996 – esenzione della patente nautica per la condotta di natanti da diporto con motori di cilindrata fino a 750 cc se a due tempi è Fuori bordo e  fino a 1000 cc se a quattro tempi Fuori Bordo, (comunque con potenza fino a 30 Kv oppure 40,8 cv).

 

 

 

 

 

2.1.4           CAMPI GARA : CARATTERISTICHE /  ESTENSIONE

 

La società organizzatrice designata dovrà fornire al Comitato di Settore,  le carte nautiche della zona prescelta maggiormente particolareggiate, indicandovi tanti Campi gara a carattere orientativo e non definitivo, in numero corrispondente alle giornate di gara previste oltre ai campi gara di Riserva, con estensione di almeno cinque (5) miglia cadauno.

Saranno  in essi evidenziate e specificate le zone che per  legge o precise  disposizioni locali sono interdette alla pesca in apnea: zone portuali; scarichi fognari, bocche di chiusura/ apertura dei canali per l’ittiocoltura, altre ed eventuali.

 

 

2.1.5         DETERMINAZIONE CAMPO GARA EFFETTIVO

 

Sarà cura della Commissione Sportiva individuare all’interno di ciascun Campo gara orientativo proposto, una serie di punti GPS in numero non inferiore a 4 / 5 , ognuno dei quali  potrà fungere se sorteggiato da Centro campo gara, attorno al quale verrà delimitato il CAMPO GARA EFFETTIVO.

 

2.1.6       DELIMITAZIONE  CAMPO GARA EFFETTIVO – Fasi operative

 

Fase 1

La mattina della gara e non prima, dopo aver scelto il campo gara  OPERATIVO idoneo secondo le previsioni meteo, il G.d G. alla presenza di alcuni rappresentanti degli atleti in collaborazione col Responsabile dell’Organizzazione e il Direttore di gara, procederanno al sorteggio di uno dei 4/5 punti GPS  individuati in tale campo.

 

Fase 2

Gli ufficiali di gara si dirigeranno con la strumentazione tecnica di rilevamento sul punto GPS sorteggiato, che per quella giornata fungerà da CENTRO CAMPO GARA e lo segnaleranno immediatamente con una boa visibile.

 

Fase 3

Verranno posizionate nel seguente modo le altre boe di delimitazione perpendicolarmente alla costa o nelle condizioni richieste dalla morfologia del campo gara: 

 

 

N.B. PER OGNI GIORNATA DI GARA VERRA’ RIPETUTA LA PROCEDURA

 

2.2             PARTENZA GARA / SVOLGIMENTO / CHIUSURA GARA

 

2.2.1                     PARTENZA

 

-          Il Giudice di gara radunati gli equipaggi a centro Campo Gara, dopo aver dato le disposizioni di rito relative alla durata,  condotta e consegna del pescato darà inizio alla gara.

-          I concorrenti a bordo delle imbarcazioni raggiungeranno il luogo prescelto per l’entrata in acqua, e da quel momento dovranno spostarsi esclusivamente a nuoto, assistiti costantemente dal barcaiolo tesserato che fornirà le attrezzature consentite dal regolamento di cui l’atleta avrà bisogno durante la gara.

 

2.2.2   SVOLGIMENTO GARA

 

 

N.B

 Esclusivamente nei contenitori predisposti dall’organizzazione.

 

 

 

 

2.3         PREPARAZIONE CAMPO GARA

 

Nei campionati Italiani di 1a e 2a  categoria, la preparazione campo gara è consentita esclusivamente nei   5 (cinque) gg. che precedono l’inizio del Campionato.

Inoltre:

 

2.4         RIUNIONE PRELIMINARE

 

Il giorno prima  della gara gli atleti saranno a disposizione dell’organizzazione nei modi e nei tempi indicati nel Regolamento Particolare,  la direzione gara  farà una riunione preliminare con gli atleti e gli assistenti, In tale riunione il Giudice di gara designato, unitamente alla Direzione gara, renderà esplicito  il seguente ordine del giorno:

N.B.

in tale riunione non e’ possibile apportare modifiche alle disposizioni presenti nella  C.N. c.a. in riferimento allo svolgimento del campionato.

 

 

2.5         CONDOTTA DI GARA / SANZIONI / INFRAZIONI

 

Gli atleti sono tenuti al rispetto delle regole esplicitate nella Circolare Normativa c.a.

L ’assistente barcaiolo  tesserato dovrà rispettare le disposizioni e  la una sua eventuale infrazione, rilevata dai G.d G. ricadrà sul concorrente.

 

I giudici applicheranno la sanzione a seconda della gravità anche in forma di PRIMA AMMONIZIONE  e nel caso l’atleta subisca una  SECONDA AMMONIZIONE nel corso di una giornata o Campionato, verrà collocato per quella giornata a zero punti in classifica.

 

2.5.1  TIPOLOGIE D’ INFRAZIONE DA PRIMA AMMONIZIONE

 

 

2.5.2          TIPOLOGIE D’INFRAZIONE GRAVI

 

Le sotto elencate infrazioni comportano la collocazione a zero punti in classifica per la gara o giornata di campionato:

§         Raggiungere la somma di DUE ammonizioni anche di tipologia diversa per giornata o campionato.

§         Aggressioni fisiche o verbali di particolare gravità.

§         Consegnare il pescato mal conservato.

§         Pescare specie non consentite dal regolamento.

§         Una volta raggiunto il numero limite di catture per specie e/o Classe di specie, sostituire prede di peso inferiore con prede di peso superiore utilizzando bilancini.

§         Rientrare a fine gara nei termini che il G.D.G. riterrà fuori tempo massimo.

§         Navigare e/o immergersi nel tratto di mare indicato dalla società organizzatrice ed evidenziato nelle carte nautiche presentate al Comitato di settore dopo l’attribuzione del campionato

 

2.5.3        SANZIONI

 

L’ammonizione prevede l’annotazione nel verbale della giornata di gara,

La seconda ammonizione prevede la collocazione a zero punti del concorrente per quella giornata.

N.B.

Le ammonizioni gravi sanzionate per infrazioni commesse prima dell’inizio del Campionato da atleti aventi diritto,  non consentono l’ iscrizione al Campionato.

 

 

2.6             CAMPIONATO ITALIANO DI PRIMA CATEGORIA 2003

 

 NORME PARTICOLARI

 

2.6.1  GIORNATE DI GARA / DURATA

 

 

2.6.2   ATLETI AMMESSI

 

Sono ammessi:

2.6.3       RETROCESSIONE

 

N.B.

Gli atleti disputeranno il campionato secondo la formula e le modalità espresse nella presente C. N.

 

 

2.7              CAMPIONATO ITALIANO DI SECONDA CATEGORIA

 

NORME PARTICOLARI

 

2.7.1  GIORNATE DI GARA / DURATA

 

 

2.7.2            ATLETI AMMESSI