Cacciucco

Cacciucco  

Il cacciuc co, o piatto della soprav­vivenza, in origini molto remote, veniva preparato dai pescatori         con gli avanzi deI pesce invenduto e con i pesci sciupati. Si dice che dovesse essere costituito da alrne­no 5 specie di pesci tante sono le C contenute nella paro­la cacciucco.

Oggi la ricetta è più ri­cercata ed ai soliti pe­sci di scoglio si aggiun­gono le triglie, il palombo,molluschitipo il polipo o la seppia, canocchie e crostacei poveri ma molto saporiti. Al posto dell’acqua di cottura si usa il “fumetto” di pesce, brodo ot­tenuto bollendo in 1 lt di acqua la testa e gli scarti di pesce schiaccia­ti con l’aggiunta di 1 bicchiere di vino bianco, carote, sedano, allo­ro e gambi di prezzemolo per un’ora buona.

 

Ricetta per 4 persone

800 gr. di tocchetti di peschi di sco­glio (triglie, labridi. cappone, saraghetti), 300 gr. di palombo. 700-900 grammi di polpi e seppie, alcuni gamberi, canocchie o granchi 5 pomodori maturi spellati ed una punti­na di concentrato di pomodoro. Prez­zemolo tritato, una cipolla. Un  bicchiere di vino rosso, olio extra vergine, sale, pepe, peperoncino,  aglio più il fumet­to preparato a parte.

 

  In un tegame capiente fate rosola­re l’aglio in 4 cucchiai d’olio. Ag­giungere un pò di prezzemolo, ci­polla tritata, peperoncino,  un mesto­Io di fumetto e mezzo bicchiere di vino e lasciate evaporare aggiungendo le seppie ed i polpetti a pezzi. Mettere neI tegame i pesci a tocchetti e, suc­cessivamente, i pomodori spezzet­tati ed il concentrato. Quando poilpi e seppia sono teneri aggiungere i crostacei ed il restante fumetto di pesce, chiudere con altro olio di frantoio e prezzemolo. Servire su fette di pane toscano abbrustolito. Vino consigliato bianco, fresco, friz­zante tipo il Galestro.

 

  e-mail: info@lnisubfollonica.it

Torna a rubriche   |    Home Page  |